Quotidiani locali

Vai alla pagina su Reggiana calcio
«Abbiamo riscattato la brutta sconfitta a Salò»

Reggiana

«Abbiamo riscattato la brutta sconfitta a Salò»

Adesso il “Mago” Alessandro Cesarini guarda con un certo ottimismo la classifica «Chiudiamo bene l’anno con un successo che ci ha fatto fare un balzo avanti»

REGGIO EMILIA. Alessandro Cesarini e Andrea Bovo, autori dei due gol partita, hanno analizzato la sfida prima di fare gli auguri a tutti i tifosi.

«Come dicevo in settimana avremmo voluto rigiocare il giorno dopo infatti è stata una grande partita, riscattando subito Salò. Ringrazio chi mi ha portato fortuna l’altro giorno nell’intervista perché eravamo d’accordo che ci saremmo rivisti in sala stampa se avessi segnato - esordisce di “Mago” dopo il successo sulla Triestina - Questa vittoria ci permette un balzo in classifica, con Pordenone e SudTirol a riposo e il pareggio del Padova, chiudendo bene l’anno sperando che il bello debba ancora venire». Poi l’analisi della partita. «A me piace più giocare in mezzo al campo, faccia alla porta, e quando ci aggredivano forti mi sfilavo in attesa di un lancio per andare in uno contro uno col terzino, poi è arrivata l’imbucata di Bovo per il gol. A volte mi nascondo in attesa della giocata ma il merito è dei compagni che mi mettono in condizione di farlo, sanno dove voglio la palla, mentre le botte prese dagli avversari sono importanti anche loro per far prendere fiato e far salire la squadra. La squadra sta bene fisicamente, mentalmente e anche nelle difficoltà, come due mesi fa, senza persone per bene sarebbe stata dura uscirne. La sconfitta di Salò è stata pesante a Natale mentre dopo questa prestazione brillante ci riposeremo un po’, poi il ritiro a Roma per tornare carichi al massimo contro il Renate».

«Visto che non segno mai vorrei dedicare il gol a mia moglie e i miei figli perché sono la mia forza - sottolinea il soldatino granata Andrea Bovo - però mi dispiace non essere riuscito a far segnare anche Carlini. Ma erano importanti i tre punti per dimenticare i 45’ di blackout di Salò e questo mio gol ha cancellato l’errore determinante per il terzo gol della Feralpisalò. Ora stacchiamo la spina per un po’ poi ci ributteremo nella seconda parte della stagione. Onestamente siamo provati fisicamente e mentalmente, abbiamo dato tanto nell’ultimo periodo e abbiamo bisogno di fermarci un po’. Questa sosta lunga è la benvenuta».

Per l’ex Padova nel futuro ci può stare tutto.

«Abbiamo gestito bene questa settimana festiva, cancellando subito l’ultima gara. Abbiamo capito gli
errori da non ripetere ed è positivo che la squadra sia in grado di imparare e farsi trovare subito sul pezzo. Quando torneremo in campo avremo due partite in meno degli avversari e probabilmente saremo costretti ad un’altra risalita. Speriamo di ottenere il miglior risultato possibile».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon