Quotidiani locali

calcio / prima categoria 

Guerra: «L’obiettivo primario della Povigliese è la salvezza»

POVIGLIO. La Povigliese è giunta alla pausa natalizia con una sola lunghezza di vantaggio sui playout: il successo casalingo di venti giorni fa contro il Bardi aveva rilanciato le ambizioni...

POVIGLIO. La Povigliese è giunta alla pausa natalizia con una sola lunghezza di vantaggio sui playout: il successo casalingo di venti giorni fa contro il Bardi aveva rilanciato le ambizioni giallorosse, ma le sconfitte con Borgotaro e Sorbolo hanno nuovamente complicato i piani. Il girone B di Prima Categoria ha mandato in archivio le prime 15 partite, e la formazione di mister Roberto Zaccardi ha totalizzato 18 punti: 14 le reti realizzate, così come i gol subiti. «Quest’estate ci siamo mossi seguendo una linea ben precisa - evidenzia il vice presidente Ivano Guerra - Siamo infatti riusciti a riportare a casa molti giovani di talento, che nella passata stagione hanno vestito maglie di altre società pur essendo cresciuti nelle giovanili della Povigliese. L’obiettivo principale era ed è quello di ottenere la salvezza senza playout, ma con un occhio anche all’alta classifica».

Fin qui c’è qualcosa che non ha funzionato?

«La lunga serie di problemi fisici ha senza dubbio penalizzato il nostro cammino. In secondo luogo, per certi versi c'è un conto aperto con la buona sorte: tantissimi episodi ci hanno sfavoriti. Penso ad esempio al recente stop sul campo del Borgotaro, dove siamo andati ko per 2-1 pur avendo costruito tante occasioni da gol».

Alla ripresa del campionato ospiterete il Basilica 2000.

«Sono secondi e hanno le carte in regola per puntare al salto di categoria. All’andata però abbiamo perso immeritatamente. Avevamo giocato molto bene e questo mi fa ben sperare. Inoltre, aspetto non trascurabile, l’infermeria finalmente si svuoterà: Zaccardi potrà contare sull’organico quasi al completo».

Chi mancherà ancora?

«Salvo sgradevoli sorprese nelle prossime settimane, saremo privi soltanto del centrale difensivo Riccardo Ferraro: lui purtroppo ha già terminato la stagione, a causa dell’infortunio rimediato domenica scorsa contro il Sorbolo. Per sostituirlo, il ds Mori sta valutando l’eventuale ingaggio di uno svincolato».

L’obiettivo playoff è accantonato?


«Non del tutto. Servirà aspettare le prime 4 partite del 2018 per capirlo: dopo il Basilica 2000 affronteremo Fornovo, Boretto e Lesignano. In ogni caso, se resteremo in Prima Categoria, lavoreremo per puntare alla Promozione nella prossima stagione». (n.r.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik