Quotidiani locali

Quale big europea arriverà a Reggio?

La Dea già qualificata affronta alle 19 l’Olimpique Lyon Agli ottavi rischia il Borussia Dortmund o l’Atletico Madrid

REGGIO EMILIA. Superato il turno di Europa League, l'Atalanta gioca ora per il primo posto nel girone. E magari dopo l’Everton di Wyne Rooney al “Città del Tricolore” potremmo vedere qualche altra grande d’Europa.

Prima del sorteggio di lunedì 11 i possibili prossimi avversari per la “Dea”sono squadre che non è facile incrociare a Reggio. Pensiamo all’Atletico Madrid del Cholo Simeone, una squadra che in questi ultimi anni è sempre arrivata molto avanti nelle competizioni europee. Oppure al Borussia Dortmund di Aubameyang e Kagawa, uscito con un pugno di mosche dal girone eliminatorio che lo ha visto soccombere davanti a Tottenham e Real Madrid.

Prima degli ottavi, tuttavia c’è l’ultima partita del girone, una formalità perché la Dea affronta a Reggio i francesi dell’Olympique Lione, l’altra squadra già qualificata. E se il risultato non conta più di tanto, meglio comunuqe rispettare la cabala. E della cabala fa sicuramente parte l'ormai consueta rifinitura nerazzurra al Campioli-ex Sporting.

Per la terza volta in altrettante gare interne europee, i ragazzi di Gian Piero Gasperini svolgeranno la seduta di questa mattina in zona Cavazzoli. L'impianto gestito dalla FalkGalileo di Promozione aprirà nuovamente i cancelli agli orobici, finora sempre poi vittoriosi al Mapei Stadium-Città del Tricolore. Questa sera si gioca alle ore 19, una vittoria oppure un pareggio (ma per 0-0 oppure 1-1) significherebbe primato nel raggruppamento.

La rifinitura al Campioli-ex Sporting nella mattinata stessa dell'impegno europeo, è ormai appuntamento fisso per l'Atalanta. Gli accordi estivi erano stati in realtà presi con la Bagnolese, dato che i nerazzurri erano allora intenzionati ad utilizzare il Fratelli Campari dopo averlo visionato con un sopralluogo. La coincidenza con i primi preparativi per la mostra internazionale canina aveva "costretto" gli orobici a scompaginare i propri piani, scegliendo già in occasione di giovedì 13 Settembre l'impianto della FalkGalileo. Con l'Everton fu allora tris firmato Masiello, "Papu" Gomez e Cristante, in un debutto europeo da sogno (3-0).

Da qui è scattata l'operazione cabala, con la compagine di Gian Piero Gasperini che si è ripresentata in via Campioli anche giovedì 18 Ottobre. E puntuale un altro successo, contro l'Apollon Limassol (3-1 con gol di Ilicic, Petagna e Freuler). Per la precisione, l'Atalanta è già in ritiro a Reggio Emilia. Ieri alle ore 16, c'è stata la conferenza stampa al Mapei Stadium-Città del Tricolore. Davanti ai giornalisti si sono presentati mister Gian Piero Gasperini ed il centrocampista Leonardo Spinazzola, a cui ha poi fatto seguito una sgambata sul terreno di gioco di Reggio Emilia. Grazie ai nerazzurri la città torna ad indossare l'abito dell'Europa League, ma da domani le attenzioni anche dei più curiosi e degli amanti del gran calcio saranno rivolte al sorteggio di lunedì 11 Dicembre.

A Nyon si sveleranno gli accoppiamenti dei sedicesimi di finale, per decretare chi arriverà in territorio reggiano dopo Everton, Apollon Limassol ed Olympique Lione. Per questa sera ed a maggior ragione per i successivi sedicesimi di finale, è prevista
un'altra ondata di tifosi orobici con destinazione Reggio Emilia. A Bergamo si sogna in grande, di riflesso anche nella nostra città. E dopo essere entrata nella storia come prima squadra italiana a segnare cinque gol in una trasferta in Inghilterra, a questa Atalanta nulla è precluso.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista