Quotidiani locali

La Juventus porta a casa il pass Cuadrado e Bernardeschi a segno

Champions League. I bianconeri superano all’inglese l’ostacolo Olimpiacos, per i greci solo un palo Il colombiano: «Bene così, ora pensiamo alla partita di sabato sera contro l’Inter. Dobbiamo vincere»

ATENE (Grecia). Missione compiuta, la Juventus approda agli ottavi andando a vincere ad Atene, su un campo che non è mai agevole, anche se la differenza di valori con l’Olympiakos è parsa subito netta. In fondo, non era la serata giusta per esercizi di stile, contava solo portare a casa il pass. Un tocco di Cuadrado dopo 15’ di scaramucce, su assist di Alex Sandro, ha messo la squadra di Allegri nella condizione di gestire il match e di guardare senza ansia all’esito della gara tra Barcellona e Sporting. Poi, a ridosso del fischio finale, è giunto il raddoppio di Bernardeaschi. Allegri calmo? Mai, il tecnico si è sbracciato, ha sbraitato, ha richiamato il gruppo alla massima attenzione, si è infuriato quando Ben Nabouhane ha centrato la traversa: ci mancava un blackout a rendere più complicato ciò che semplice non era. Risultato a parte, non tutto è andato in sintonia con le attese, quasi un passo indietro rispetto al San Paolo sotto il profilo del gioco. La prestazione di Dybala non è stata all’altezza delle aspettative, pure Higuain dopo i fasti di Napoli è sembrato meno reattivo. L’atteggiamento poco reattivo dei greci poteva favorire lo sviluppo della manovra da parte dei bianconeri che invece hanno rischiato di incassare il pareggio con Djurdjevic, fermato da Szczesny. Il portiere polacco ha sostituito Buffon, in condizioni precarie, così come Mandzukic e Pjanic. Il bosniaco è entrato solo nella ripresa al posto de la Joya, a testimonianza delle difficoltà attraversate dal talentoso
attaccante sudamericano. A Bernardeschi sono bastati 6’ per lasciare la sua griffe: una nota lieta, una delle poche, assieme al risultato. Ma sabato con l’Inter sarà un’altra storia. Cuadrado, a fine partita, si è detto soddisfatto: «Pensiamo alla partita con l’Inter. Dobbiamo vincere».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista