Quotidiani locali

pallamano / serie a1 femminile 

Bassi: «A Teramo per rialzare la testa»

Il portiere della Padana è certa che la squadra tornerà al successo

CASALGRANDE. Dopo la sconfitta sul campo della corazzata Salerno, la Casalgrande Padana si è rimessa all’opera con il chiaro obiettivo di rialzare subito la testa: sabato le pallamaniste biancorosse saranno di scena sul campo della Globo Teramo, penultima della classe. Un confronto molto significativo in particolare per il portiere Lorena Bassi, che in passato ha vestito proprio la casacca abruzzese.

In Campania c’è stato il debutto in A1 della sua giovane collega Melissa Lamberti.

«L’ho vista un po’ intimorita, ma è più che normale. L’impatto con la massima serie e per giunta contro la scudettata Salerno non è affatto semplice per un portiere 15enne come lei. Credo che Melissa sia riuscita a esprimersi al massimo delle sue potenzialità, confermando di essere un prospetto molto interessante».

Ora, è già tempo di pensare a Teramo.

«Purtroppo saremo ancora prive dell’infortunata Francesca Franco, mentre il problema alla gamba di Miriam Raccuglia è risolto e quindi lei sarà regolarmente a disposizione. Conosco molto bene la Globo, e l’affronteremo senza supponenza. Dovremo sviluppare fin da subito il gioco che ci caratterizza, con fermezza e autostima».

In caso di vittoria vi rilancereste in zona playoff?

«È una frase già detta, ma sono convinta che sia troppo presto per lanciarsi in pronostici di questo genere. Stiamo vivendo uno tra i campionati di massima divisione più imprevedibili degli ultimi anni e i risultati sono lì a testimoniarlo. Noi dobbiamo concentrarci prima su Teramo e poi sul confronto casalingo del 23 dicembre con Oderzo. Sono sfide che diranno parecchio sulle nostre reali prospettive».

A 43 anni è spesso decisiva, il ritiro può attendere?


«Non lo so, valuterò a fine anno e poi bisognerà vedere se la società avrà di nuovo bisogno di me. Al momento mi sento bene e la pallamano è uno sport che continua a divertirmi, specie se praticato all’interno di uno splendido gruppo come quello della Casalgrande Padana».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista