Quotidiani locali

Podismo 

La Maratona di Reggio sarà affollata di star

REGGIO EMILIA. Fervono i preparativi per la 22esima Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore che scatterà domenica da Corso Garibaldi. In campo femminile, assente la vincitrice delle ultime due...

REGGIO EMILIA. Fervono i preparativi per la 22esima Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore che scatterà domenica da Corso Garibaldi.

In campo femminile, assente la vincitrice delle ultime due edizioni Catherine Bertone, una vera e propria favorita non c’è anche se gli organizzatori hanno abituato a sorprese dell’ultima ora. A oggi il lotto delle favorite vede almeno una decina di top-runner presenti, a fare gli onori di casa saranno Laura Ricci, da quattro stagioni campionessa d’Italia di corsa su strada a squadre, e Manuela Marcolini dello Sportinsieme Castellarano che in questo 2017 si è aggiudicata la bellezza di sette trail oltre al titolo italiano Uisp. Tra le candidate alla vittoria le croate Marija Vrajic alla sua decima apparizione sulle strade di Reggio Emilia e per quattro edizioni sul podio, in stagione ha trionfato alla maratona di Ravenna e Nikolina Sustic, terza volta a Reggio Emilia, quest’anno vincitrice per la terza volta consecutiva della 100 km del Passatore con record del percorso. Mina El Kannoussi potrebbe essere la sorpresa di questa edizione dopo il quinto posto del 2016, altre candidate al podio Mirella Bergamo e Laura Gotti, esordiente a Reggio Emilia che in stagione ha trionfato a Russi e nella 50 km di Romagna oltre alla piazza d'onore nella 100 km del Passatore, Anna Zilio (prima volta a Reggio Emilia, vinta quest’anno la 30 km delle Piccole Dolomiti), Silvia Tamburi (prima partecipazione, quest’anno ha vinto le maratone di Terni e Livorno, e la 58 km del Trasimeno), l’etiope classe ‘94 Maru Tsehay Alemu, alla prima assoluta in Italia e con un personale di 2h37’02”.

Nella passata edizione Catherine Bertone dell'Atletica Calvesi chiuse in 2h37’10 precedendo di 2'16” Sara Galimberti della Bracco Atletica con terza Maija Vrajic-Maksimir (Corazia). Alla Bertone appartiene anche il record della gara stabilito nel 2015 con il tempo di 2h34’54”. Nell’albo d’oro sono ben 17 le vittorie italiane con Russia ed Ungheria con due vittorie a testa.

Albo d'oro femminile. 1996-1997: Daniela Spilotti. 1998: Vera Soukhova. 1999: Ludmilla Smirnova. 2000-2001: Ida Kovacs. 2002: Marcella Mancini. 2003: Francesca Zanusso. 2004-2009: Ivana Iozzia. 2005: Silvia Sommaggio. 2006: Gloria Marconi. 2007: Stefania Benedetti. 2008: Giustina Menna. 2010: Ilaria Bianchi. 2011-2013: Eliana Patelli. 2012: Elisa Stefani. 2014: Laura Giordano. 2015-2016: Catherine Bertone.

La Maratona per l’ambiente. La Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore è certificata Eventi Sostenibili Icea di classe A, nell’ambito di un progetto pilota dell’Uisp Emilia Romagna per la riduzione dell’impatto ambientale da parte degli eventi sportivi.La certificazione è ottenuta grazie all’utilizzo di vetture di gara ibride, la diffusione dei comunicati on line o su carta riciclata,
l’organizzazione di pullman per agevolare l’afflusso degli atleti provenienti da fuori provincia e di navette in partenza dalle stazioni ferroviarie, l’installazione di distributori d’acqua e l’utilizzo di energia termica per il riscaldamento del Bigi, l’EXPO-Centro Maratona.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista