Quotidiani locali

Il 2017, un anno d’oro per le fantastiche 4 dell’atletica reggiana

Le gio vani atlete Ferrari, Codeluppi, Dosso e Vercalli protagoniste alla festa annuale della Fidal reggiana 

REGGIO EMILIA. Si è svolta a Reggio Emilia nell'Aula Magna Manodori di Palazzo Dossetti, sede dell'Università di Modena/Reggio Emilia la tradizionale Festa dell'Atletica dell' Emilia Romagna per la stagione 2017.

Tra le autorità, il presidente della Fidal Alfio Giomi, il sindaco di Reggio Luca Vecchi, il presidente della Fidal regionale Marco Benati, il consigliere nazionale della Fidal Matteo De Sensi, il rappresentante del Coni reggiano Doriano Corghi e l’olimpionico Stefano Baldini, oggi direttore tecnico allo sviluppo delle squadre nazionali.

Società e giudici. Le premiazioni hanno avuto inizio con quelle societarie, in particolare quelle che in ambito nazionale si sono qualificate per una delle finali nazionali nei vari Campionati di Società o vincitrici di un titolo regionale giovanile. Sono poi state effettuate poi alcune premiazioni ad alcuni giudici di gara, uno per ciascuna provincia dell' Emilia Romagna e ad alcuni giovani tecnici che si sono segnalati per l'attività verso il settore giovanile.

Juniores. E' stata poi la volta degli atleti juniores e allievi, vincitori di titoli nazionali nel 2017 e ai cadetti che hanno conquistato il podio ai Campionati Italiani di Cles. Tra i premiati, tutti facenti parte delle squadre nazionali giovanili dirette da Stefano Baldini, il vice campione europeo juniores di salto triplo Andrea Dallavalle, il campione europeo juniores nella staffetta 4x400 Edoardo Scotti, la campionessa italiana juniores di 60 indoor e 100 metri Zaynab Dosso e i cadetti Francesco Cavina e Martha Codeluppi, vincitrici del titolo nazionale di categoria rispettivamente nei 100 hs e nel salto con l'asta.

E' stato poi svelato l'esito di un sondaggio su Facebook indetto dalla Fidal Regionale sull'atleta dell'anno della Emilia Romagna, che ha visto votanti diverse centinaia di utilizzatori del social: tra gli atleti assoluti ha prevalso Ayomide Folorunso, tra gli under 20 Zaynab Dosso. Ulteriori premiazioni sono stati effettuate agli atleti primi 3 classificati nel Grand Prix Regionale su Pista, una classifica che intende premiare non solo il risultato tecnico di eccellenza ma anche la partecipazione e l'impegno degli atleti nel corso della stagione attraverso la partecipazione alle gare e del Grand Prix Regionale di Marcia Errea, con riconoscimenti ai giovani atleti di questa disciplina. Come di consueto, in chiusura della Festa, sono stati premiati tutti insieme i componenti della rappresentativa regionale cadetti che ha preso parte ai Campionati Italiani per Regioni a Cles 2017.

I premi “reggiani”. Queste le premiazioni che hanno riguardato gli atleti reggiani. Premiazione società: Self Atletica Montanari & Gruzza, Calcestruzzi Corradini Rubiera. Atleti premiati cat. Juniores: Zaynab Dosso (Calcestruzzi Corradini). Atleti premiati categoria Allievi: Giulia Guarriello (Atletica Impresa Po Reggiolo). Atleti premiati cat. Cadetti: Codeluppi Martha e Sandra Milena Ferrari (Atletica Reggio), Matteo Giovannini (Calcestruzzi Corradini). Atleti premiati del Gran Prix: Sara Nestola (Self Atletica), Nicole Conti (Self), Csatellani Veronica (Atletica Impresa Po), Alessio Giovannini (Self Atletica), Enrico Zangari (Self Atletica), Michela Mulas (Self Atletica) Mihaylova Nenkova Ralista (Corradini), Ilaria Grassi (Self Atletica), Gabriele Floriddia (Corradini), Boni Roberto (Self Atletica), Rivi Federico (Corradini), Filippo Lusuardi (Atletica Impresa Po), Alessia Bruscella (Self Atletica), Giulia Nestola (Self Atletica), Emma Ferretti (Self
Atletica). Per la rappresentativa regionale cadetti riconoscimenti a Sandra Milena Ferrari, Martha Ferrari e Francesca Vercalli dell'Atletica Reggio, Hansel Adjei della Self, Matteo Giovannini e Federico Rondoni Corradini Rubiera e per Mtteo Zigni dell'Atletica Castelnovo Monti.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista