Quotidiani locali

«Vogliamo vincere poi vedremo dove arriveremo»

Calcio Eccellenza: Della Corte, portiere della Bagnolese «Sto facendo bene ma ho ancora tanto da dimostrare»

BAGNOLO. Bagnolese al secondo posto della classifica e con la seconda miglior difesa del campionato. Numeri da capogiro per i rossoblù, ma dei nove gol presi addirittura tre sono stati altrettanti rigori.

Dalla scorsa estate, la porta della Bagnolese è stata affidata ad Alfonso Della Corte. Classe 1993 è stato prelevato dalla SanMichelese, ma vanta anche esperienze nel professionismo con Sassuolo e Reggiana. Ha giocato anche in Serie D con il Formigine, sempre in ambito dilettantistico ha militato in Bibbiano San Polo e San Felice.

«Quella con la Virtus Castelfranco è stata una grande vittoria - rimarca l'estremo rossoblù – anche perché essere andati sotto poco prima dell'intervallo aveva complicato la situazione.

Non prendere gol sarebbe stato sicuramente meglio, ma paradossalmente si è poi rivelato quasi una sorta di vantaggio per noi.

Negli spogliatoi mister Ferraboschi ci ha dato la cosiddetta scossa, una volta rientrati in campo abbiamo reagito da grande squadra».

È una Bagnolese che rispecchia il carattere del proprio allenatore?

«Senza dubbio, Ferraboschi ha carica e carisma. Negli spogliatoi assimiliamo il suo atteggiamento, poi noi lo realizziamo in campo. Ero stato con lui anche a Formigine, sa sempre quello che vuole e sa trasmettere tanta determinazione».

Il patron Manfredini ha detto che lei porta punti alla Bagnolese, mentre mister Ferraboschi lo ha definito uno dei migliori portieri dell'Eccellenza. Cosa ne pensa?

«I complimenti fanno sempre piacere e si portano a casa volentieri, ma sono anche abituato a non rispondere. E' vero che sto facendo bene, ma ho ancora tanto da dimostrare. Mi ritengo tra i più affidabili della categoria, ma sono in ottima compagnia. Ad esempio, sono ottimi portieri anche Gibertini della Virtus Castelfranco, Giaroli della SanMichelese e Costantino del Sant'Agostino».

Dove può arrivare questa Bagnolese?

«Cerchiamo di raccogliere tutto quello che riusciamo a seminare, sempre e comunque. L'obiettivo è giocare sempre per vincere, mettendo insieme più punti possibili. Se ci saranno le possibilità per vincere il campionato non ci tireremo indietro, di certo vogliamo essere protagonisti in ogni partita e fino al termine della stagione».

Come si trova alla Bagnolese?

«Molto bene, ho trovato un bell'ambiente. A Bagnolo si sta bene, la società è seria ed organizzata. Sia come dirigenti che nello spogliatoio sono circondato da persone fantastiche, poi è ovvio che i finora risultati positivi non fanno altro che dare una mano in tal senso».

Domenica trasferta ferrarese contro il Sant'Agostino. Che gara si aspetta?

«Impegno difficile, giocare sul loro campo non è mai facile. Il Sant'Agostino ha bisogno di punti, farà di tutto per invertire il trend negativo.
Hanno giocatori importanti, come Costantino oppure Giuriola che era con me ai tempi del San Felice. Non saremo al completo causa qualche assenza - ammette Alfonso Della Corte - ma ritengo che un altro risultato positivo possa essere alla nostra portata».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista