Quotidiani locali

La ditta Bulgarelli & Miselli pronta per il derby

Serie B, i due centrali della Boschi Campegine fanno le carte al big match di sabato contro l’Ama

CAMPEGINE. Non avevano mai giocato insieme prima d’ora ma hanno offerto, già nella prima uscita in coppia, un sostanzioso contributo alla causa: i due centrali della Boschi Campegine, Gabriele Bulgarelli ed Andrea Miselli, gli unici attualmente disponibili nel reparto alla luce degli infortuni di capitan Ferrari e Bassoli, sono stati tra i principali protagonisti nel ritorno al successo anche tra le mura amiche del PalaKomodo di Campegine ai danni del Peimar Vbc Calci Pisa. Ora arriva il derby con l’Ama San Martino in programma domani alle 17 in casa dell’Ama San Martino. «Cercheremo - dicono i due centrali campeginesi - di aggiungere un altro tassello, speriamo sia una bella partita e, soprattutto, di vincere».

Poi Miselli e Bulgarelli tornano sulla partita del PalaKomodo e sui “muri” che alla fine sono stati la chiave del match. Sette in totale quelli del “Miso” che sommati ai due del “Bulga”, utilissimo nelle smorzate a favorire le successive rigiocate in contrattacco al di qua della rete, sono risultati decisivi per piegare la resistenza degli ospiti al termine di un incontro tutt’altro che agevole. «E’ stata una partita sofferta -conferma Andrea Miselli, sempre più insostituibile nel sestetto di coach Levoni- abbiamo ottenuto una bella vittoria che ci aiuta per il morale e per reagire a tutte le sfortune capitate nell’ultimo periodo. Questi tre punti valgono molto per la squadra, speriamo di continuare così”.

Se lo augura anche Gabriele Bulgarelli, classe ‘78, al suo esordio assoluto tra le fila della Boschi Campegine dopo un lungo periodo d’inattività.

«Mi sono divertito - dice Bulgarelli - è stata una piacevole riscoperta perché erano diversi anni che non calcavo il parquet. Vorrei ringraziare i compagni che mi hanno messo fin da subito a mio agio».

La sensazione è che ci possano essere ancora ampi margini di crescita. «Ci sono tante fasi in cui dobbiamo migliorare -confessa il “Miso”- i parecchi infortuni non ci hanno permesso finora di aver troppa continuità negli allenamenti ma con la rosa al completo sono fiducioso che tutto si risolverà per il meglio». Al di là delle assenze, nelle fasi calde
Campegine sta dimostrando di aver spesso qualcosina in più e non può essere soltanto frutto del caso. «Le qualità ci sono, lnei momenti importanti vengono fuori -ribadisce il “Bulga”- se riuscissimo ad avere qualche punto in più di tranquillità sarebbe già un bel passo avanti».



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista