Quotidiani locali

Tennis, i baby del Ct Albinea in luce al Francida

ALBINEA . Due titoli, quelli nell’under 14 maschile e femminile, tre finali disputate e due posizionamenti al terzo posto: per i giocatori del Ct Albinea si chiude con un bilancio più che positivo la...

ALBINEA . Due titoli, quelli nell’under 14 maschile e femminile, tre finali disputate e due posizionamenti al terzo posto: per i giocatori del Ct Albinea si chiude con un bilancio più che positivo la prima edizione del torneo giovanile “Francida” che si è disputato, con la formula “rodeo”, nel fine settimana, su campi del circolo presieduto da Giovanni Tarquini. Una formula, quella del “rodeo”, con 160 incontri concentrati in tre giornate, che ha agevolato la partecipazione di molti giocatori provenienti da un po’ tutta la regione. E non solo.

Gli albinetani hanno dominato nettamente nella categoria under 14.

Nel tabellone maschile ha trionfato Tommaso Iotti (4.1) che, dopo aver liquidato con un perentorio 4.1 4.1 la testa di serie numero uno il marchigiano Leonardo Tagliavini (3.5), nella finale ha battuto il compagno di circolo Leonardo Iemmi al tie break.

E’ stata una sfida tutta albinetana anche la finale del tabellone femminile dove la testa di serie numero uno Matilde Moretti - rispettando il pronostico - ha avuto la meglio su un’altra giocatrice di belle speranze, Giorgia Fava.

Nell’under 12 maschile la vittoria è andata a Flavio Bocci che in finale ha battuto l’albinetano Luca Grasso, mentre nella pari categoria femminile il titolo è andato a Elena Naydenova del Circolo tennis Castellazzo.

Tra i baby tennisti, nell’under 10 femminile ha vinto Caterina Zelioli
(del Canottieri Baldesio di Cremona) che ha avuto la meglio su Martina Ronconi del Tennis club Ferrara mentre nel tabellone maschile, dopo una combattuta partita, Tommaso Bagatti (S.Andrea Bagni) ha sconfitto Leonardo Portioli del Tennis club Reggiolo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista