Quotidiani locali

Il Boretto a caccia di un difensore

Calcio Prima categoria, mister Mantovani ottimista: «La strada è quella giusta»

BORETTO. Da ormai un mese e mezzo, il Boretto non sa più cosa voglia dire la parola "sconfitta": nelle ultime sei partite i biancoazzurri hanno riportato 2 pareggi e 4 vittorie, tra cui lo 0-2 di domenica scorsa sul campo del Viadana secondo della classe. Un buon ritmo, quello trovato in queste ultime settimane dal Boretto.

D'altro canto, nonostante l'ottimo ruolino di marcia delle ultime settimane, Lorenzini e soci sono ancora fuori dalla zona play off: la formazione rivierasca occupa infatti il 6° posto nel girone B, con 19 punti raccolti in 12 gare.

«L'avvio di stagione è stato piuttosto problematico - spiega il trainer borettese Angelo Mantovani - Da un lato, il lavoro di preparazione fisica ha richiesto fatiche che si sono fatte sentire: inoltre ci siamo presentati al via del torneo con un organico in buona parte rinnovato, e quindi è servito un po' di tempo per individuare i giusti meccanismi di gioco. Ora però abbiamo ormai risolto tutti questi problemi, e la condizione fisica globale della squadra è decisamente migliore rispetto al settembre scorso. Il successo da cui proveniamo - evidenzia l'allenatore - testimonia in pieno le consistenti potenzialità calcistiche che ci caratterizzano: pur avendo giocato in 10 contro 11 per ben 60 minuti, ancora una volta siamo stati capaci di esprimerci con autorità ed efficacia durante l'intero confronto. Gli spareggi promozione restano sempre il nostro obiettivo, da inseguire con la massima fermezza».

Domenica prossima, la trasferta contro il fanalino di coda Lesignano: una sfida sulla carta più che agevole, anche se Mantovani non si fida troppo.

«L'atteggiamento dovrà essere esattamente lo stesso di domenica scorsa - rimarca il tecnico - In confronti come quello che ci attende, c'è sempre il rischio di peccare di supponenza sottovalutando gli avversari: per giunta, in terra parmense avremo le pesanti assenze di Caffarri e Peressutti. Vedremo inoltre se sarà possibile schierare Pavesi e Guastalla, in arrivo dai rispettivi infortuni: intanto, a Viadana erano entrambi in panchina».

Per quanto riguarda il mercato di dicembre,
a Boretto non si preannunciano rivoluzioni: il club è tuttavia sulle tracce di un difensore centrale.

Caffarri deve infatti scontare altre 5 giornate di squalifica, e si teme che anche Peressutti possa essere fermato dal Giudice Sportivo per più di un turno. (n.r.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista