Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

La Folgore Rubiera in semifinale contro il Pallavicino

REGGIO EMILIA. Per la seconda volta negli ultimi tre anni, la Folgore Rubiera ha raggiunto le semifinali della Coppa Italia di Eccellenza. Ora i biancorossi affronteranno i parmensi del Pallavicino,...

REGGIO EMILIA. Per la seconda volta negli ultimi tre anni, la Folgore Rubiera ha raggiunto le semifinali della Coppa Italia di Eccellenza. Ora i biancorossi affronteranno i parmensi del Pallavicino, con gara di andata mercoledì 6 Dicembre e ritorno mercoledì 10 Gennaio. Chi vince il trofeo regionale, accede alle successive fasi nazionali. In Promozione è rimasto in corsa il solo Fabbrico, che ora sfiderà i modenesi del Polinago per i quarti di finale della Coppa Italia. Match di andata per mercoledì 29 Novembre, quello di ritorno mercoledì 24 Gennaio. Per quanto riguarda la Coppa Emilia di Prima Categoria, mercoledì 22 Novembre si concluderà la seconda fase articolata a quadrangolari. Scenderanno in campo in due, ma con un turno d'anticipo la Castelnovese/Meletelese è già qualificata ed il Levizzano Baiso è già eliminato. Sempre Coppa Emilia ma scendendo in Seconda Categoria, l'unica reggiana che ha superato la fase provinciale è il Real Casina. Il team appenninico si è aggiudicato la finale di Villalunga di Casalgrande contro la Boiardo Maer, nella fetta di competizione gestita dalla Figc reggiana. Per il Real Casina, la fase regionale scatterà domenica 17 Dicembre contro i modenesi dello United Carpi. In Terza Categoria il memorial dei Presidenti, che equivale alla coppa provinciale, ha finora disputato la sola prima fase e si attende successivo calendario della manifestazione. Da ricordare che dalla Promozione in giù vincere la rispettiva coppa non garantisce automaticamente il salto di categoria, ma pone la squadra in cima alla lista dei ripescaggi. E' comunque tradizione ormai consolidata che chi si aggiudica la coppa, salga poi nel campionato superiore. (l.cav.)