Quotidiani locali

boxe

Mattia De Bianchi convocato in nazionale

Il direttore tecnico Roberto Cammarelle vuole lo "Spartano" al meeting con una selezione di pugili dell'ex Jugoslavia

REGGIO EMILIA. Dopo Francesco Vulcano nei 60kg, la Boxe Tricolore Olmedo conquista un altro prestigioso titolo regionale ‘elite’ nella categoria 75kg con George Painstil, il quale farà parte della comitiva reggiana che a Gorizia dal 5 al 10 dicembre parteciperà ai Campionati Italiani Assoluti. Con lui, oltre a Vulcano, accompagnati dai maestri Michael Galli, Massimo Bertozzi e Valentino Manca, ci saranno anche Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi nei 56kg e Claudia Salerno nelle 64kg, già qualificati di diritto e ormai in pianta stabile nel giro della Nazionale.
Big George. Painstil ha conquistato il titolo regionale sabato scorso sul ring di Molinella, in provincia di Bologna. Dopo la cavalcata trionfale della settimana precedente a Parma, che aveva visto il reggiano battere prima del limite tre avversari in serie negli ottavi, quarti e semifinali, nella finalissima dei 75kg si è trovato davanti Kone Yaya della Boxe Parma. Painstil è stato abile ad incrociarlo puntualmente, in particolare con il gancio destro, ed ha vinto meritatamente ai punti. A Molinella ha combattuto anche un altro pugile reggiano della Olmedo: il senior 60kg Kadri Kozi, il quale però non era in giornata e ha perso abbastanza nettamente con il bolognese Gabriele Morelli.

In attesa dei Campionati Italiani di Gorizia, che l’anno scorso l’hanno visto vincere l’argento e che quest’anno avranno come unico obiettivo la medaglia d’oro, Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi è stato convocato in Nazionale per la sfida tra Italia e una rappresentativa di pugili provenienti da Montenegro, Slovenia, Macedonia, Bosnia, Serbia e Croazia, che si terrà a Pgdorica (Montenegro) dal 17 al 19 novembre. La squadra è stata composta dal direttore tecnico delle Fiamme Oro Roberto Cammarelle, campione olimpico dei pesi massimi che ha grande stima dell’atleta reggiano.

 Domenica scorsa a Ferrara hanno combattuto altri cinque giovani atleti della Olmedo, contro avversari locali allenati da Massimiliano Duran. I reggiani hanno disputato come al solito dei buoni combattimenti, ma gli unici due reggiani che hanno portato a casa la vittoria hanno terminato prima del limite: il junior 60kg Andrea Truffi che ha fatto contare due volte Raul Iulian Surgiu prima che questi venisse fermato dal suo angolo, ed il senior 64kg Ion Grecu, che ha atterrato per tre volte Matteo Stellin.

Verdetto di pareggio per Claudia Salerno, sempre all’attacco contro Jessica Galizia, già battuta in altre occasioni, mentre Lorenzo Cavatorta e Maria Grazia Marchitto pur disputando un buon match hanno perso ai punti contro i ferraresi Riccardo Stellin e Ilaria Sinigaglia.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista