Quotidiani locali

La Bagnolese rialza la testa con un tris

Netta affermazione per i rossoblù con le reti di Oliomarini, Zampino e Habib

BAGNOLO IN PIANO. La Bagnolese si ritrova. Netta affermazione sul San Felice dell’ex Galantini, i rossoblù accantonano il passo falso di Bibbiano nel modo migliore. La squadra di Ferraboschi riabbraccia quel successo che mancava da tre turni, ritrovando intensità, corsa e capacità di imporre il proprio atteggiamento offensivo. Il Fratelli Campari si conferma alleato della Bagnolese, ancora imbattuta tra le mura amiche. Missione compiuta per i rossoblù, che si dimostrano superiori ad un San Felice comunque volenteroso e mai rassegnato. Primo tempo dominato o quasi dai ragazzi di Ferraboschi, che confezionano un doppio vantaggio e dilapidano altrettante opportunità. Ripresa più di gestione e di controllo, l’unico neo fiocca in pieno recupero con l’evitabile gol incassato a gara già abbondantemente in archivio. Ma dopo la settimana più sofferta dell’annata, l’obiettivo era rialzare la testa in termini di prestazione e di risultato. Primo tempo. Bagnolese al completo, compresi Faye ed Habib nonostante i recenti affaticamenti muscolari. Esaurita la squalifica Ferraboschi torna in panchina, ottava chiamata dalla Juniores per Raedemamshaban. Rossoblù che tornano al 4-4-2 con rombo di centrocampo: in difesa coppia centrale Bonacini-Oliomarini, in regia Fraccaro con Zampino ad ispirare Habib ed Odoro. Nel San Felice manca Gianluca Pedrazzoli: in settimana la società modenese ed il bomber ex Rolo si sono accordati per una risoluzione consensuale del rapporto. La Bagnolese alza immediatamente la voce, mettendoci ritmo e forza. Scambio Fraccaro-Meneghinello sugli sviluppi di un corner battuto corto, inzuccata nel cuore dell’area di Oliomarini che vale il repentino vantaggio (per lui è il secondo gol stagionale, il primo in campionato). Un giro di lancetta, Habib entra in area ed in diagonale incrocia troppo col sinistro. Due volte pericoloso Zampino: al 26’ trova l’opposizione di Xhoxha dopo l’incursione di Bonacini, due minuti più tardi gira fuori di testa sull’assist di Habib. Scavalcata la mezzora chiamato in causa Della Corte, reattivo nell’opporsi d’istinto al tiro forte ed a mezza altezza di Gilli. In pieno recupero, è bis Bagnolese: Faye verticalizza per Habib, sinistro respinto da Xhoxha e ribadito nel sacco dal tap-in di Zampino (ora al settimo centro annuale). Secondo tempo. Ritmo meno forsennato dei rossoblù, che però potrebbero dilagare. Habib finalizza un contropiede, ma l’estremo ex San Carlo gli chiude lo specchio (30’). Odoro al 38’
fa tremare il palo, poi è tris. Scatto in profondità di Zampino che salta Xhoxha, tiro-cross sul secondo palo scaraventato dentro da Habib (terzo gol nel torneo). Altri sussulti nel recupero: Zampino al 47’ calcia sul fondo, poi Bagnolese trafitta dalla capocciata di Gilli da sottomisura.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista