Quotidiani locali

Vai alla pagina su Reggiana calcio
le pagelle dei granata

Reggiana

le pagelle dei granata

6,5 NARDUZZO. L’unico brivido è il palo colpito da fondocampo da Sainz Maza. Esce con tempi perfetti sui traversoni del Pordenone dando coraggio alla difesa.6 LOMBARDO. Meno scintillante dell’ultima...

6,5 NARDUZZO. L’unico brivido è il palo colpito da fondocampo da Sainz Maza. Esce con tempi perfetti sui traversoni del Pordenone dando coraggio alla difesa.

6 LOMBARDO. Meno scintillante dell’ultima uscita, tiene in fase di spinta, mentre dietro fa fatica. Tornerà prezioso a centrocampo a Bolzano. Dal 12’ st Spanò 6,5: entra per dare equilibrio in difesa. Ci riesce a testa alta.

6 CROCCHIANTI. In difesa la Reggiana rischia davvero poco. Il giovane difensore non rischia praticamente nulla.

7 PANIZZI. Da centrale risolve con praticità un paio di situazioni veramente pericolose. Quando va a sinistra, pennella un cross perfetto per la testa di Cianci. Partitona.

6 GHIRINGHELLI. Meno brillante e incisivo rispetto a cinque giorni fa. A sinistra come a destra bada a contenere gli attacchi del Pordenone.

6,5 BOVO. Partita tutta sostanza dell’ex Salernitana, che suona la sveglia ai suoi a inizio ripresa con un tiro sul quale Perilli si supera. Ci riprova a metà secondo tempo senza fortuna. Ammonito, era diffidato e andrà in squalifica.

5 GENEVIER. Il capitano continua nella sua clamorosa involuzione. Tanti appoggi sbagliati, controlli imprecisi e palle perse. Unico squillo l’assist per il gol sbagliato di Napoli.

5,5 RIVEROLA. Non del tutto sufficiente. Svanisce nel fitto centrocampo friulano e non supporta fase offensiva. Dal 35’ st Bobb sv.

6 CARLINI. Generoso come pochi. Però nel 4-3-3 conclude quasi nulla e sparisce lontano dall’area ospite. Dal 24’ st Rocco 6,5: entra con tanta voglia di fare bene. Un paio di giocate nello stretto. Bravo!

5 CESARINI. Non ne azzecca una. Arrivano fischi al momento del cambio. Il Mago non è più lui da un po’ di tempo e il timore è di averlo “perso”. Dal 12’ st Napoli 6,5: voto a metà tra il 5 di un gol divorato e una prova convincente in fase di ripiegamento. Dà il la al vantaggio granata.

7,5
CIANCI. La partita dai due volti. Fatica nel primo tempo, nella ripresa difende palla e tiene alto il baricentro. Grande stacco in torsione Dal 24’ st Altinier 5,5: tocca pochi palloni, uno in area è un controllo infelice.

Roberto Tegoni



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista