Quotidiani locali

Vai alla pagina su Reggiana calcio
$alttext

Reggiana

Eberini: «Sono forti, non imbattibili»

In questi giorni anche il presidente Mike Piazza è stato molto vicino alla squadra

REGGIO EMILIA. «La squadra sta bene, ci aspetta un avversario importante e dobbiamo per forza far risultato. La vittoria col Fano ha dato serenità, l’obiettivo è essere come nella seconda parte di quella partita». Sergio Eberini fiducioso è già proiettato al prossimo impegno con la capolista Pordenone. «Troveremo una squadra con importanti individualità, che non ha paura di giocare palla a terra, con buona struttura di gioco e organizzata. Ricordano la Reggiana di Colucci, ma con la Triestina hanno perso e non sono imbattibili. Avranno delle assenze importanti e hanno giocato domenica. In più bisogna vedere come reagiranno alla sconfitta perché quattro gol non si dimenticano facilmente. Noi però non giocheremo solo per non perdere, in più il campo sarà appesantito e certi valori si abbassano».

Ci saranno variazioni rispetto al Fano?

«Valuteremo solo all’ultimo. Spanò si allena, Bastrini si aggrega. I pochi disponibili di venerdì sera si sono fatti trovare pronti e ragioneremo anche in funzione delle prossime partite perché mancherà Bobb e Bovo è in diffida. In campo andrà una squadra che possa dare sicurezza e risultato».

Vincendo cambierebbe qualcosa?

«Nulla perché la classifica piange».

Cosa vede nel suo futuro e nel mercato considerando che i giocatori del Modena si svincolano?

«Sarei felicissimo di restare ma sarei utile anche a fare altro, l’importante è togliere la Reggiana da questa situazione. Si lavora con chi c’è e se ci sarà la possibilità di intervenire il direttore lo farà. Mi dispiace però per i modenesi, ma anche per i reggiani, perché mancherà un derby e ci vorrà tempo perché tornino a certi livelli. Dispiace che la Lega abbia permesso questo, così come l’orario di questa partita, perché alle 14.30
molti non riusciranno a venire. Siamo arrabbiati anche per i tre punti tolti».

Patron Piazza cosa vi ha detto ai campi?

«È vicino alla squadra, da sostegno e la sua presenza ci stimola perché vediamo il desiderio di far tornare la squadra ad altissimi livelli».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista