Quotidiani locali

Rally Appennino Reggiano al pilota rubierese Rusce

San Polo, podio tutto locale per la 38ª edizione della gara disputata in Val D’Enza Secondo il vezzanese Medici, terzi Vellani (Quattro Castella) e Amadori (Pavullo)

SAN POLO D’ENZA. Il Rally Appennino Reggiano resta nella mani di un pilota Reggiano. A Roberto Vellani succede Antonio Rusce, 45enne rubierese alla seconda vittoria in carriera. Affiancato dal lucchese Sauro Farnocchia su una Ford Fiesta della G.B. Motors, Rusce si è aggiudicato la 38° edizione della gara installandosi in testa sin dalla prima prova e controllando con massima sicurezza il primato sino al traguardo. Rusce-Farnocchia hanno conquistato cinque delle otto prove speciali, lasciandone tre a Medici-Fappani. E l’en-plein del rubierese si è completato con la vittoria del 4° memorial Fabrizio Tosi, grazie al miglior tempo assoluto nei due passaggi sulla prova speciali di San Polo.

«È una delle più grandi soddisfazioni della mia carriera – ha dichiarato il portacolori della X-Race Sport –. Ho dato uno strappo iniziale già sabato, sapendo che oggi (ieri, ndr) le condizioni meteo sarebbero state incerte, mettendo subito tra me e Medici un divario importante. Poi tutto è andato alla perfezione ed abbiamo potuto guidare al meglio, gestendo bene il vantaggio e spingendo quando è stato necessario».

Sorride anche Davide Medici. Il secondo posto – bis dell’argento del 2016 – è arrivato dopo una gara condotta con lucidità: salito all’ultimo momento su una vettura sulla quale non aveva mai corso, il pilota di Vezzano sul Crostolo – coadiuvato dall’esperto bresciano Danilo Fappani – ha tenuto un ritmo elevato e chiudendo a 13”7 da Rusce ed aggiudicandosi due prove speciali. «Ho cercato di tenere sotto pressione Rusce – ha spiegato il 38enne alfiere di Movisport -, ma Antonio è stato davvero perfetto, in questi due giorni».

Bronzo a Roberto Vellani e Luca Amadori. Il pilota di Quattro Castella e il navigatore di Pavullo, incappati in un incidente nel corso del test pre-gara di sabato
mattina, non hanno mai rappresentato una reale insidia per Rusce-Farnocchia, ma hanno disputato una buona gara.

In quarta posizione il vettese Pietro Penserini e il castelnovese Gabriele Romei, alla prima apparizione su una Skoda Fabia di classe R5.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista