Quotidiani locali

Rugby Reggio, si riparte obiettivo un posto al sole

Nel campionato di Eccellenza senza retrocessioni i Diavoli puntano ai play off Al Mirabello (ore 16) il primo ostacolo è il Rovigo vice campione d’Italia

REGGIO EMILIA. Torna in campo il Conad Reggio e quest’anno la prima grande novità è che i Diavoli giocheranno al Mirabello. Oggi alle 16 infatti i reggiani scenderanno sul terreno di battaglia dello storico stadio di via Matteotti. Un incontro da non perdere, nella città del Tricolore arrivano i vice Campioni d’Italia, i rossoblu di Rovigo in uno scontro che ha già il sapore di play off. Se i veneti infatti da anni arrivano in finale, l'anno scorso hanno vinto lo scudetto e sono una società con una storia alle spalle di grandi glorie e stagioni da incorniciare, i rossoneri non hanno fatto mistero sulle proprie ambizioni.

L’anno scorso gli atleti di Roberto Manghi sono arrivati settimi, ma per quest’anno le mire sono state alzate fino ai primi 4 posti. Una scalata ardua per il Conad Reggio quella verso l’Olimpo del rugby italiano, ma non impossibile. Già da esordienti, i Diavoli hanno dato del filo da torcere alle big del campionato, ma con i nuovi innesti, non solo in rosa, ma anche a livello tecnico, sicuramente la squadra può puntare ad obiettivi migliori.

Sotto la guida di Roberto Manghi, Viliami Vaki, Carlo Festuccia, Luciano Rodriguez e Raniero D’Alberto quindi, oggi alle 16 al Mirabello, fa la sua comparsa un team nuovo. Ad aprire il XV titolare ci penserà il capitano del team reggiano, Davide Farolini, affiancato alle ali dal cecchino Marco Gennari e da Alberto Costella. Ai centri poi una coppia che ha già portato a casa dei punti nelle amichevoli di preparazione ovvero Richard Paletta ed Edoardo Scalvi. Infine a chiudere il gruppo dei tre quarti ci penseranno l’ex rossoblu Luciano Rodriguez ed il mediano Sevian Daupi. Nel pacchetto di mischia, a guidare gli avanti sarà l’ex Zebra Filippo Ferrarini, affiancato dai flanker Davide Rimpelli e Matteo Dell’Acqua. Davanti a loro
i giganti del team, Armand Du Preez e Alessandro Devodier. Infine in prima linea l’ultimo acquisto dal Sudafrica Roché Van Zyl, Enrico Manghi e Nicolò Quaranta. Tra le fila del Rugby Rovigo Delta infatti, nel ruolo di estremo, ci sarà l’azzurro di matrice reggiana David Odiete.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista