Quotidiani locali

Arcetana e Scandianese pronte al derby verità

La squadra di Bonini cerca il riscatto in casa dopo il Ko subito a Castellarano L’undici di Iemmi vuol allungare la striscia di successi e restare a punteggio pieno

ARCETO. Siamo solo alla quarta giornata, ma nel girone B di Promozione è già tempo del gran derby tra Arcetana e Scandianese: in campo dopodomani dalle 15.30, al "Comunale" di via Caraffa ad Arceto.

QUI ARCETO. Fin qui i padroni di casa hanno totalizzato 4 punti, mentre la formazione boiardesca viaggia a punteggio pieno.

«Proveniamo da un ko che non meritavamo - evidenzia l'attaccante dell'Arcetana Fabio Fontanesi - E' un vero peccato che il mio gol non sia servito a fare risultato, perchè a Castellarano abbiamo mostrato un gioco vivace e propositivo almeno per i primi 70 minuti. Il pareggio sarebbe stato ben più giusto: purtroppo però a metà ripresa siamo rimasti in 10 a causa del rosso a Lucano, e l'inferiorità numerica ci ha creato qualche problema. Pazienza - prosegue lo "Squalo" - Ora, sappiamo bene che contro la Scandianese dovremo tirare fuori tutti i nostri migliori attributi agonistici. In particolare, nell'affrontare i rossoblù dovremo riporre in campo un'altissima dose di energie e corsa: loro hanno un ottimo organico, ma sono certo che con un ritmo intenso e tambureggiante potremo metterli in difficoltà.

Mister Bonini dovrà ovviamente fare a meno di Lucano, mentre Shpijati e Castrianni sono in forte dubbio a causa dei rispettivi problemi fisici. «Assenze pesanti - sottolinea Fontanesi - ma sono sicuro che chi scenderà in campo con la casacca biancoverde saprà dare più del 100%. I nostri obiettivi stagionali? Pensiamo intanto ad arrivare a 45 punti - chiosa l'attaccante - in modo da garantirci quanto prima la salvezza diretta».

QUI SCANDIANO. «Di certo non possiamo dire di essere perfetti - afferma invece il centrocampista della Scandianese Matteo Ferrari - Tuttavia, siamo sulla buona strada per raggiungere presto i nostri migliori standard sul piano della qualità del gioco. L'affermazione casalinga di domenica scorsa, contro il Pgs Smile, è confortante in tal senso: per quel che si è visto, la vittoria ci sta proprio tutta. Del resto siamo un gruppo consolidato, che gioca insieme già da vecchia data: adesso dobbiamo soprattutto trovare le giuste mosse tecniche e tattiche, per calarci ancora meglio nella realtà di questo campionato di Promozione. Ad Arceto nemmeno noi saremo al completo - prosegue Ferrari - Purtroppo mister Iemmi non potrà schierare lo squalificato Mazza: assenti pure gli infortunati Guidotti e Rezzouki. Probabilmente, sulla carta noi disponiamo di un potenziale superiore: tuttavia l'Arcetana sa gettare il cuore oltre l'ostacolo come poche altre squadre del girone, e un derby come questo è per sua natura impronosticabile».
A medio-lungo termine, il centrocampista rossoblù non si perde in proclami: «Al momento, dimentichiamoci il 3° posto della scorsa annata. Credo che le parole di Fontanesi vadano applicate pure alla Scandianese: anche per noi l'obiettivo primario è raggiungere quota 45».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista