Quotidiani locali

GRISSIN BON

Manuchar Markoishvili a Reggio Emilia: «Sono guarito». Il ds Frosini: «L’ala che sognavo»

Continua a prendere forma la nuova Grissin Bon. L'atleta georgiano ha confermato di non avere più problemi ginocchio: «Mi fa piacere tornare in Italia, un paese decisamente meno pericoloso della Turchia»

REGGIO EMILIA. Continua a prendere forma la nuova Grissin Bon. E’ arrivato Manuchar Markoishvili, ala piccola titolare che torna in Italia con un contratto annuale senza opzioni di uscita durante la stagione. Un emozionato Frosini lo ha presentato definendolo «il giocatore che sognavo fin dall’inizio per questa squadra. Il giocatore che può darci tanto come leadership, come etica di lavoro e che ha caratteristiche per me uniche. Prenderlo non è stato facile. Se è qui è perché nel suo percorso c’è stato un piccolo intoppo con un infortunio che lo ha fermato per mesi ma durante l’Europeo ha giocato molti minuti a dimostrazione che il problema è risolto».



Anche l’atleta georgiano ha confermato che il ginocchio è a posto: «Due anni fa ho giocato con dolore, poi mi sono fermato, ho fatto lavoro di rinforzo del ginocchio e ora mi sento davvero bene. Sono riposato e ho tanta voglia di riprendere».

Markoishvili ha spiegato così la sua scelta: «Ho parlato molto con Devis Cagnardi che è venuto a trovarmi. Volevo una squadra in cui essere sicuro di poter giocare da protagonista e divertirmi. Il mio procuratore ha parlato di clausole di uscita ma io non l’ho voluta. Ho visto un po’ la squadra e ho visto ragazzi con tanta voglia, mi han fatto sentire più giovane».

Anche il palcoscenico è stato tra i motivi che gli han fatto scegliere l’offerta di Reggio: «Mi fa piacere tornare in Italia, un paese decisamente meno pericoloso della Turchia. Sono in una buona squadra che gioca un buon campionato e in più potrò disputare in Eurocup». Per quanto riguarda il suo inserimento: «Dovrò parlare col coach per capire cosa vuole da me, cercherò di inserirmi più velocemente possibile e di dare una mano nella crescita dei giovani».


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista