Quotidiani locali

Vai alla pagina su Reggiana calcio
Tante sirene per Carlini e Cesarini

Reggiana

Tante sirene per Carlini e Cesarini

I due hanno entrambi il contratto in scadenza e diverse richieste dal mercato, ma per la Reggiana sono fondamentali

REGGIO EMILIA. Due giocatori fondamentali. Due giocatori che, com’è normale che sia durante il calcio mercato, riscuotono l’interesse di altre società, anche di categoria superiore. Due giocatori che sono però fondamentali nello scacchiere granata di Leonardo Menichini e dai quali la Reggiana non può prescindere se vuole puntare di nuovo a quella serie B che è sfumata in una calda serata fiorentina di metà giugno.

Nelle ultime settimane di calciomercato si sta stringendo il cerchio attorno a Massimiliano Carlini e ad Alessandro Cesarini, con le società interessate che proveranno a fare di tutto per strappare i due talentuosi giocatori alla formazione granata che, allo stesso tempo, deve alzare il muro per proteggere i suoi due giocatori. Perchè, è inutile girarci intorno, una Reggiana con in campo Cesarini e Carlini è una squadra che può puntare in alto, senza loro due invece è tutt’altro.

I due giocatori sono stati i trascinatori di quella squadra che nella passata stagione è stata fermata solamente dall’Alessandria in semifinale playoff. Loro sono quegli elementi che nei momenti di difficoltà non hanno paura a farsi dare il pallone e, con una giocata, possono cambiare da soli le sorti di un match.

La Reggiana quest’anno deve ripartire ancora una volta da loro due se vuole riprovare la scalata verso la serie cadetta.

I due giocatori però piacciono e anche tanto, sia in serie C sia in serie B e, infatti, proprio Carlini è corteggiatissimo da Ternana e Ascoli che stanno cercando di accaparrarselo in vista del prossimo campionato. L’esterno, arrivato a costo zero lo scorso gennaio dalla Casertana vorrebbe rimanere a Reggio, anche se alla società granata ha chiesto un rinnovo del contratto fino al 30 giugno 2019, visto che quello attuale scade nel 2018, con un sostanziale aumento dell’ingaggio considerato il ruolo fondamentale che riveste nella squadra sia in campo sia all’interno dello spogliatoio dopo l’ottima stagione disputata l’anno scorso. Richieste molto simili a quelle che aveva fatto Marco Guidone, anche se i tifosi sperano che questa volta l’esito della trattativa sia diverso.

Sul “Mago” è invece piombato il Pisa dell’ex dg granata Raffaele Ferrara che, dopo aver ufficializzato Giannone, vuole la ciliegina sulla torta completando il reparto offensivo con Cesarini. L’interesse per il “Mago” è forte e concreto, tanto che nei prossimi giorni è attesa un’offerta alla Reggiana.

In via Mogadiscio però per lasciare partire il giocatore più talentuoso dovrebbero ricevere una di quelle offerte che davvero non si possono rifiutare. In caso contrario Cesarini sarà ancora il punto di riferimento della Reggiana nel ritentare la scalata verso la serie B.
 

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE PER GLI AUTORI

Stampare un libro, ecco come risparmiare