Quotidiani locali

Giovani e futuribili, ecco chi sono i cinque talenti della Grissin Bon

Durante il raduno il ds Alessandro Frosini ha svelato le caratteristiche tecniche dei nuovi acquisti «Ci manca solo l’ultimo tassello: vorrei un giocatore esplosivo, con un gran fisico e punti nelle mani»

REGGIO EMILIA. Hanno sfilato mercoledì davanti agli occhi incuriositi dei tifosi reggiani: le novità del roster biancorosso sono tante. Manca ancora l’ultimo stranieri, un’ala piccola da quintetto, e Mike Moser che raggiungerà Reggio solo lunedì (o al massimo martedì) e sarà sottoposto a visita medica prima di unirsi al gruppo.

È spettato al ds Alessandro Frosini nel giorno del raduno dipingere un ritratto dettagliato dei nuovi biancorossi.

Garrett Nevels. «È un giocatore che mi ha impressionato per le sue doti fisiche: ha veramente gambe esplosive - ha spiegato il direttore sportivo biancorosso -. Viene dal sommerso: arriva infatti dalla LEB Gold, la serie A2 spagnola, ma l’anno prima era in terza serie. In carriera ha fatto sempre dei progressi. È un giocatore che è ancora molto giovane ma che sembra molto più maturo della sua età. Credo che possa far bene e dare una mano nel reparto delle guardie. Dietro Della Valle, penso che un giocatore come lui ci stia benissimo».

Siim-Sander Vene. Sbarcata in Italia alla vigilia del Ferragosto, l’ala estone è un giocatore su cui lo staff nutre grande fiducia.

«È un giocatore giovane, perché ha solo 26 anni, ma ha un passato già importante. Ha giocato in una squadra come lo Zalgiris Kaunas. Ha giocato anche in Eurolega e l’anno scorso ha ben figurato anche in Eurocup facendo 10 punti a partita. È molto tecnico, fisicamente non straripante, ma sa passare il pallone e fare tante cose utili per la squadra».

Mike Moser. Sabato il lungo americano giocherà l’ultima sfida delle qualificazioni europee sabato a Tirana contro la nazionale olandese. «Lo aspettiamo in ritiro a inizio settimana - ha detto “Fro” -. Mike è un giocatore tecnico che anche se è di colore non è propriamente esplosivo. Mi ha colpito perché sa capire il gioco. Ha un ottimo pick’and’pop, un ottimo tiro da tre punti. Vediamo quando sarà qua. È un giocatore che tre anni fa era quotatissimo, poi un anno e mezzo fa ha avuto un brutto infortunio al ginocchio. A fine febbraio è rientrato e speriamo di portarlo alla condizione precedente l’infortunio, perché era un giocatore che poteva esplodere da un momento all’altro sull’alto livello europeo».

Leo Candi. «Leo ha alle spalle tre stagioni da protagonista in Lnp - spiega il direttore sportivo - e grazie alle sue doti di tecniche, fisiche e caratteriali, saprà confermarsi anche a livello superiore».

Niccolò De Vico. Atteso a compiere lo stesso percorso è l’ala ex Biella De Vico.

«Niccolò ha dimostrato di poter giocare ad alto livello in serie A2 e crediamo sia pronto per la serie A», ha sottolineato il ds.

Federico Mussini. Non è certo una novità per la piazza reggiana, Federico Mussini. Ma per il ds Frosini riaverlo in biancorosso: «è un vero colpo di mercato riaverlo. Ha fatto benissimo due stagioni fa portandoci sino alla finale scudetto e lo riaccogliamo con tanto entusiasmo».

L’ultimo tassello. Manca ancora l’ala piccola straniera prima di chiudere il roster.

«Non c’è fretta - ha tenuto a chiarire Alessandro Frosini - . Utilizzeremo anche i giorni della preparazione a Castelnovo Monti per capire cosa serve a questa squadra. Non vogliamo fare scelte azzardate. Di giocatori sul mercato ce ne sono ancora tanti e penso che in questi giorni del ritiro, riusciremo con calma a individuare quello con le caratteristiche più adatte da inserire nelle nostra squadra».

Le caratteristiche?

«Ovvio che se fosse un giocatore di colore, esplosivo, fisicamente forte, con caratteristiche offensive importanti, sarebbe il giocatore ideale», ammette il direttore sportivo biancorosso.

I baby. Aggregati in pianta
stabile alla Grissin Bon saranno i talenti Federico Bonacini e Alessandro Vigori.

«In più a dare una mano saranno i giovani, Federico Cipolla e Nicolò Dall’Osto, che stiamo vedendo già da un anno e i cui prestiti sono stati confermati».

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista