Quotidiani locali

Nicolò Bulega chiude 11° dopo una gran rimonta

Al Gp d’Austria in Stiria il pilota montecchiese del Sky Racing Team partiva in 16ª posizione

MONTECCHIO. Un'annata sino a oggi non fortunata per il giovane talento montecchiese Nicolò Bulega che dopo la debacle della scorsa settimana in Boemia, quando a Brno non arrivò oltre il 23° posto, in Stiria dove si correva il Gran Premio d'Austria giunge 11° dopo aver sfiorato l'ingresso nella top ten sino a quattro giri dalla fine.

Il giovane pilota della Sky Racing Team dopo un turno di qualifica da dimenticare con un 16° posto che non poteva far sperare in una lotta per il podio, in gara ha dato il massimo arrivando a stretto contatto con il gruppo che lottava per la seconda posizione.

Probabilmente per recuperare posizioni, raggiungendo addirittura il settimo posto a qualche giro dalla bandiera a scacchi, gomme e moto non sono state più all'altezza di reggere il ritmo imposto dal tedesco Oettl che guidava il gruppo che cercava di ricucire il gap con Joan Mir (Leopard Racing) il dominatore della stagione di Moto3.

Sullo spettacolare circuito austriaco del Red Bull Ring di Spielberg, incastonato tra i boschi della Stiria, Mir ha fatto sua la settima gara stagionale, facendo così il vuoto in classifica anche a causa della domenica no di Romano Fenati, ex compagno di team di Bulega.

Il pilota della Marinelli Rivacold, suo rivale diretto per il titolo, chiude il GP d’Austria fuori dalle prime dieci posizioni mentre Aron Canet (Estrella Galicia 0,0), terzo iridato, è quinto. Stoico podio di Jorge Martin (Del Conca Gresini Moto3) nonostante gli strascichi dell’infortunio e piazza d’onore per Philpp Oettl (Sudmetal Schedl Racing) al secondo arrivo nobile in carriera. Delusione poi per il compagno di squadra di Bulega, Andrea Migno, al dodicesimo passaggio il talento azzurro è nelle prime posizioni dopo essere partito dalla terza fila, le speranze di podio si infrangono a meno sei giri dalla fine dopo una caduta alla curva 1, ripartito, chiuderà in coda al gruppo.

Spettacolare invece la gara di Jaume Masia, il sostituto di Darryn Binder e wild card con i colori del team Platinum Bay, risale le posizioni fino alla seconda temporanea e terminando nelle prime dieci posizioni al nono posto.

Dopo i test ufficiali di oggi sempre sul circuito austriaco, ci si trasferirà in Inghilterra per

il Gran Premio britannico che si correrà a fine agosto, prima dell'appuntamento dall'8 al 10 settembre con il Gran Premio Repubblica di San Marino-Riviera di Rimini sul Circuito "Marco Simoncelli" di Misano Adriatico.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


 

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare