Quotidiani locali

volley serie a2

Colpo del Conad, ecco l'opposto Onwuelo

Il giocatore nigeriano arriva dall'Azimut Modena per sostituire Kody

REGGIO EMILIA. Eccolo l’erede di Kody, il colpo di mercato giallorosso che tutti i tifosi della Conad stavano aspettando per dare un po’ di pepe alla nuova stagione, la scommessa che non vedi l’ora di osservare sul campo.
Il suo nome è Samuel Onwuelo, nigeriano di Lagos ma con nazionalità sportiva italiana, classe 1997 per 198 centimetri di altezza, opposto, le due ultime stagioni in A1 a Modena da secondo con 37 set giocati su 26 gare disputate. I tanti reggiani appassionati di pallavolo che ogni domenica insieme alla Conad seguono anche la vicina Azimut di SuperLega infatti l’hanno già visto all’opera e ne conoscono le potenzialità, tanto che l’attesa per vedere il ventenne cresce, come crescere è l’obiettivo dei mesi che lo attendono in terra reggiana per mettere a segno gli insegnamenti di maestri del volley come Vettori, Petric e Ngapeth. E pensare che ha sempre giocato a calcio, avvicinandosi alla pallavolo grazie al suo professore di ginnastica: dopo le giovanili del Modena nel 2012 è arrivata la chiamata dalla friulana Vivil per tornare infine al pala Panini.

«Ho iniziato a giocare cinque anni fa - spiega - perché prima avevo sempre giocato a calcio, come quasi tutti i miei coetanei. Dai miei compagni di squadra dell’Azimut ho imparato davvero tanto e non vedo l’ora di poter mettere in pratica i loro insegnamenti».
Fare tesoro di un’esperienza di primo livello per poi mettersi a disposizione della rivoluzionata formazione del Tricolore di cui dice: «Conosco alcuni dei miei nuovi compagni di squadra perché abbiamo giocato insieme nelle giovanili e mi fa piacere ritrovarli qui. Tutti gli atleti che sono stati scelti per fare parte del roster del Tricolore sono giocatori forti e sono contento di poter giocare con loro. Per la stagione 2017-18 ancora non è stata definita la formula di campionato ma credo che potremo ottenere buoni risultati. Reggio è una piazza importante per la pallavolo e sono contento di essere stato scelto».
Il grazie per sentito è ad Andrea Tomasini «che è stato il mio allenatore nel periodo delle giovanili, ha creduto in me e ora so che posso fare tanto», il mito dichiarato invece è Bruninho: «Giochiamo in ruoli diversi ma è a lui che mi ispiro per migliorare sempre».

La grinta è dunque quella giusta per inaugurare un nuovo corso che lo porterà potenzialmente a diventare il nuovo Kody, l’opposto che dopo tre stagioni in città

è volato in A1 a Piacenza. Una scommessa vinta dalla società reggiana che ora continua la sua collaborazione con il Volley Modena. Lo scorso anno dopo una stagione da secondo in A1 era stato l’alzatore Soli a fare il passaggio a Reggio, ora tocca ad Onwuelo conquistare il pubblico del Bigi.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista