Quotidiani locali

«Mattia Orlandini sarà l’allenatore» 

Prima Categoria, Scansani ds della Castelmeletolese pone le basi per il futuro

CASTELNOVO SOTTO . È già iniziata la nuova era della Castelnovese-Meletolese e, la società è già a buon punto per quello che riguarda il proprio futuro. La dirigenza gialloverde ha provveduto a definire l’intero staff tecnico, con rilevanti novità rispetto alla stagione appena terminata. «Innanzitutto avremo un nuovo allenatore - sottolinea lo storico dirigente Gianpaolo Scansani - Nel prossimo campionato di Prima Categoria, il nostro team sarà diretto da Mattia Orlandini. Una scelta che non è affatto figlia del caso: si tratta di un allenatore ancora giovane, ma già con buona esperienza. A testimoniarlo ci sono i suoi recenti trascorsi come mister di Campeginese e Boca Barco. Orlandini è caratterizzato da una forte e salutare dose di ambizione, un atteggiamento che si coniuga al meglio con l’impostazione che abbiamo scelto in vista dell'immediato futuro». Già, perché la Castelnovese-Meletolese non ha la benché minima intenzione di recitare una parte da comprimaria: «Proveniamo da un'esperienza in Promozione dove quasi tutto è andato storto - rimarca Scansani - Pazienza, perché del resto un’annata negativa può capitare davvero a chiunque. Ora siamo motivatissimi a ripartire, con l’obiettivo di tornare in Promozione nel giro di un paio di stagioni al massimo. Sappiamo molto bene che il compito sarà davvero complesso, perché ci confronteremo con delle realtà agguerrite e che sono abituate a disputare questa categoria, in cui ci sono squadre di grande qualità. D’altro canto, stiamo costruendo le basi giuste per affrontarla con efficacia. Lo staff tecnico - prosegue Scansani - comprende anche il direttore sportivo Remo Dall’Aglio e il preparatore dei portieri Nicola Calzi. Paolo Sanfelici sarà il massaggiatore, mentre Emiliano Genitoni avrà il non meno rilevante compito di dirigere la formazione Juniores».
Ora il club della Bassa sta lavorando a pieno regime per costruire la squadra che affronterà la Prima Categoria, e anche in questo caso è lecito aspettarsi parecchi volti nuovi: «L’organico subirà una sorta di rivoluzione - evidenzia il dirigente gialloverde - Sarà una sorta di rinascimento per noi, un ulteriore passo
avanti verso l’obiettivo di scordare in fretta le delusioni dell’annata che si è conclusa da poche settimane. Per quanto riguarda i tempi, non bisognerà aspettare tanto: ritengo che arriveremo alla definizione dei nomi che comporranno la rosa nel giro di una ventina di giorni». (n.r.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare