Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Eccellenza, finale thrilling per la salvezza 

Luzzara e Carpineti vorrebbero evitare i play-out, potrebbe rivelarsi decisivo lo scontro diretto del 9 aprile

REGGIO EMILIA . La lotta per rimanere in Eccellenza si fa sempre più avvincente. Nei 6 posti che chiudono la classifica compaiono ben due squadre reggiane, ossia il Luzzara quartultimo a quota 29 e il Carpineti terzultimo con 27 punti. Se la stagione regolare terminasse oggi, entrambe disputerebbero i play out, con la formazione zavattiniana che sfiderebbe il Fidentina, mentre quella appenninica incrocerebbe il lanciatissimo Colorno. Ad oggi però tutto può ancora cambiare, mancando cinque tu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA . La lotta per rimanere in Eccellenza si fa sempre più avvincente. Nei 6 posti che chiudono la classifica compaiono ben due squadre reggiane, ossia il Luzzara quartultimo a quota 29 e il Carpineti terzultimo con 27 punti. Se la stagione regolare terminasse oggi, entrambe disputerebbero i play out, con la formazione zavattiniana che sfiderebbe il Fidentina, mentre quella appenninica incrocerebbe il lanciatissimo Colorno. Ad oggi però tutto può ancora cambiare, mancando cinque turni al termine della stagione, e al momento, l’obiettivo primario è quello di evitare la retrocessione diretta. «Purtroppo, fin qui abbiamo raccolto molto meno rispetto a ciò che si è seminato - afferma il dg del Luzzara Giovanni Meneghinello - Senza dubbio stiamo pagando il rendimento del nostro reparto offensivo, in difficoltà nonostante il grande impegno da parte di tutti gli attaccanti. Inoltre a me non piace parlare di malasorte, ma di certo un pizzico di fortuna in più non guasterebbe affatto. Basti pensare a quanto è accaduto ieri l’altro contro il Colorno. I parmensi hanno espugnato il “Compagnoni” per 1-0, ma nel primo tempo avremmo meritato di portarci largamente in vantaggio. In ogni caso avanti tutta con mister Dall’Asta, senza alcuna esitazione».
Domenica prossima, i rossoblù saranno ospiti dell’Axys Zola e, a seguire, il Luzzara affronterà in successione Cittadella, Carpineti, Rolo e Nibbiano Valtidone.
«Contro l’Axys dovremmo recuperare quasi tutti - annuncia Meneghinello - Zogu, Sessi e Fava torneranno a disposizione, e l’unico assente sarà l’infortunato Toniato. Per noi la sfida più complessa sarà senza dubbio quella del 9 aprile a Carpineti, e della squadra di Pivetti temo senza dubbio la fase offensiva. Elementi come Barozzi e Dallaglio farebbero comodo a qualsiasi squadra di Eccellenza».
In caso di play out, il dg luzzarese si augura poi di «Schivare la Fidentina, anche se una sfida col Salsomaggiore sarebbe difficile ma comunque alla nostra piena portata».
«Pivetti ha saputo imprimere una svolta molto positiva - spiega invece il direttore generale del Carpineti Fabio Chiarabini - Considerando la qualità del gioco espresso negli ultimi due mesi, ritengo che ci sia persino spazio per qualche rimpianto, come ad esempio, mi vengono in mente agli immeritati ko contro San Felice e Salsomaggiore. Dopo la grande vittoria sulla capolista Carpaneto, ieri l’altro a Rubiera abbiamo fatto quel che potevamo. Il successo della Folgore ci sta, anche se il 4-1 punisce in modo eccessivo il tenore della nostra prova. Tutti questi aspetti rendono bene l’idea dell’ambiente che si respira all’interno del Carpineti: siamo più che mai carichi nell’inseguire una salvezza che sarebbe a dir poco storica, anche alla luce delle nostre non immense potenzialità economiche».
Domenica i biancoazzurri ospiteranno un Bibbiano San Polo ormai tranquillo, poi i match con Casalgrandese, Luzzara, Colorno e San Michelese.
«Roffi accusa una distorsione al ginocchio, e salterà la prossima sfida - spiega il dg - In compenso Dallaglio rientrerà dalla squalifica, e Cocconi dovrebbe finalmente essere inserito tra i 18 a disposizione. Ci sarà sicuramente anche Barozzi. Il derby col Luzzara è di certo la partita che mette in palio i tre punti più pesanti, perchè i rossoblù sono parecchio combattivi, anche se il fattore-campo a noi favorevole potrebbe darci una mano con la spinta dei nostri tifosi».
In caso di play-out quale delle squadre di bassa classifica vorrebbe evitare?
«Se dovessimo disputare i play out, spero proprio di evitare il Colorno che in questo periodo sta dimostrando un ottimo stato di forma come ha dimostrato anche la vittoria nell’ultima giornata di campionato in casa del Luzzara».