Quotidiani locali

hockey / serie a1 

Correggio si gioca i playoff  nel big match con Bassano

CORREGGIO. Mancano cinque giornate alla fine della regular season e il Correggio Hockey dovrà giocare per tre volte tra le mura amiche del Dorando Pietri. Passeranno dunque dal pala correggese buona...

CORREGGIO. Mancano cinque giornate alla fine della regular season e il Correggio Hockey dovrà giocare per tre volte tra le mura amiche del Dorando Pietri. Passeranno dunque dal pala correggese buona parte delle possibilità che la squadra di Massimo Barbieri ha di centrare la qualificazione ai playoff .
La Bdl ha di fronte due impegni casalinghi consecutivi che disegneranno il futuro della squadra. Si inizia stasera alle 20.45 contro il Bassano di Pino Marzella (direzione di gara affidata a Molli di Viareggio e Stallone di Giovinazzo mentre tra una settimana arriverà il fanalino di coda Sandrigo. A Bonucchi e compagni servono tre punti in queste due partite per blindare la salvezza e ne servirebbero sei per tenere vive le speranze di playoff.
Il Bassano occupa la sesta posizione che condivide con il Monza e, grazie alla vittoria contro il CgcViareggio della scorsa settimana, ha messo una seria ipoteca sulla partecipazione ai playoff scudetto.
Stasera il Bassano dovrà fare a meno del perno della propria difesa, l'italo-argentino Samuel Amato, squalificato per due turni in seguito alla espulsione definitiva rimediata nel finale del primo tempo contro il Cgc. È un’assenza importante con cui Marzella dovrà fare i conti, ma già una settimana fa la squadra reagì nel migliore dei modi, recuperando lo svantaggio contro i toscani e vincendo la partita.
Marzella può contare su un quintetto di assoluto valore che sarà composto dal portiere Dal Monte, una delle positive rivelazioni di questa serie A1, dall'esperto difensore Panizza, solitamente primo cambio ma giocoforza promosso a titolare, dalla coppia di stranieri composta dallo spagnolo Julià e dal portoghese Neves, e dall'ex bomber della nazionale Massimo Tataranni. Per dare il cambio ai titolari c'è una nutrita schiera di giovani del vivaio, capitanati da Milani che sarà, con ogni probabilità, il sostituto più utilizzato. Una parola in più la meritano i due stranieri del Bassano. Lo spagnolo Julià (25 reti in stagione) è un prodotto della cantera del Barcellona. Anche il portoghese Neves (15 reti segnate) ha 22 anni ed è uno dei giovani più interessanti dell'hockey lusitano, dotato di tecnica e visione di gioco con pochi eguali. Sono loro che alimentano il gioco bassanese.
In casa Bdl Correggio la sconfitta della scorsa settimana non ha lasciato strascichi. Anzi, la squadra ne è uscita rafforzata nelle proprie convinzioni.
Mister Barbieri è fiducioso: «Sarà una partita difficile, soprattutto perchè non so ancora se potrò fare affidamento su Nicolas; ma la squadra è in continua crescita e i buoni allenamenti che stiamo facendo in questi giorni lo dimostrano. Col Bassano non dobbiamo ripetere gli errori difensivi con cui abbiamo regalato i te punti al Forte e dobbiamo limitare le accelerazioni di Julià che possono essere devastanti». Le condizioni della caviglia di Nicolas Barbieri
sono l'unico dubbio della vigilia in casa Bdl. In settimana il difensore si è sottoposto a ulteriori accertamenti medici e si è allenato a ritmi differenziati. Soltanto all'ultimo momento si deciderà se inserirlo in rosa; improbabile, comunque, un suo utilizzo dal primo minuto di gioco.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista