Quotidiani locali

Volley Tricolore, nuova impresa firmata Rossatti

Serie A2: al PalaParini, il Conad Reggio Emilia ha la meglio sulla capolista Cantù grazie ai punti del giovane sostituto di Dolfo

CANTU'. Seconda domenica consecutiva da incorniciare per la Conad Volley Tricolore che beffa la capolista Pool Libertas Cantù nel suo PalaParini e vola a 8 punti. Protagonista del match il giovane Rossatti pronto a entrare al posto dell'infortunato Dolfo e a compiere meraviglie. L'avvio del match è un testa a testa che dura fino al 6-6 poi Caio trova l'ace e Cantù vola in vantaggio fino al 12-6. La Conad però non molla e sul 16-13 arriva il secondo video check a suo favore che conferma l'ace di Silva, anche se il sistema di video controllo del gioco smetterà di funzionare fino alla fine del set. Purtroppo però a minare la rimonta della Conad c'è la fiera della battuta sbagliata che sul finale di set la metterà in croce con Dolfo, Norbedo e Kody. Non sbaglia invece Caio che chiude di potenza sul 25-23.

Nella ripartenza la Conad è travolgente e lascia Cantù al palo dell'1-6 con Dolfo che mette palla a terra in diagonale dopo l'ennesimo recupero di Morgese. Kody passa sempre sopra al muro ed è 5-8 ma poi regala anche la battuta del 7-10 facendosi subito perdonare sull'8-11. Facendo e disfando, Cantù arriva a -1 con l'ace di Monguzzi (10-11) approfittando poi delle due mancate coperture in attacco su Silva e Kody seguite dal doppio di Beccaro. Ma ci sono anche Morgese che tiene l'impossibile e Dolfo che toglie le castagne dal fuoco attaccando in campo la rocambolesca palla del 12-16, così si torna a +4. Si fa e si disfa di nuovo e con il mani out sfruttato da Caio, Cantù trova il pareggio del 19-19. Il finale punto a punto è segnato dalla grinta di Norbedo a muro sull'opposto avversario sul 21-23 e dall'errore in battuta di Cantù che chiude il set. Il terzo set è segnato dall'infortunio alla caviglia di Dolfo sul 14-9 e dall'ingresso di Rossatti che si fa subito dar del voi murando il 16-11. A dar man forte alla remuntada della Conad sul 20-13 entra anche Soli pronto a servire Kody che macina punti. Rossatti è di nuovo protagonista sul 23-22 in attacco e sul 24-24 a muro seguito da Kody a segno 24-25 e di nuovo sul 26-27. Con Cargioli è 27-28 poi il muro a tre giallorosso chiude il set.

Nel quarto il morale di Cantù è a terra e Caio non passa più, murato anche sul 4-7. Kody servito da Soli invece

va a segno anche in pallonetto sul 12-7 e Cargioli in primo tempo sul 10-16. Cantù non riesce mai ad arrivare oltre il -3 mentre la Conad prende il largo. A dare l'appuntamento a domenica prossima alle 18 al Bigi contro la Ceramica Globo Civita Castellana è Norbedo, ed esplode la festa.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista