Quotidiani locali

Il Rugby Reggio sconfitto con onore a Viadana

Eccellenza: il Conad cede soltanto nel finale ai mantovani. Finisce 36 a 29 per i padroni di casa ma i rossoneri incassano due punti importanti

VIADANA (Mantova). Il Conad Reggio cede il passo a Viadana ma esce tra gli applausi. Un altro incontro vietato a chi ha problemi di cuore quello andato in scena a Viadana, nel Mantovano, tra i Leoni gialloneri e i Diavoli rossoneri. Un botta e risposta continua con due squadre mai dome e affamate di vittoria. 10 mete segnate, con una bilancia in parità, se non fosse per i punti al piede dove i padroni di casa sono stati più efficaci. I rossoneri tuttavia non hanno sfigurato e tornano a casa con un bottino di ben due punti, utilissimi nello scalare la classifica, lasciandosi alle spalle Lazio, Lyons Piacenza ed affiancando le Fiamme Oro.

Il Conad Reggio parte in attacco senza alcun timore reverenziale. Sfiora per prima la meta con una rolling maul impostata da Alessandro Devodier, sempre trainante per la squadra degli ospiti.

Il Viadana risponde e si porta vicinissimo alla marcatura con l'ex Diavolo Giovanni Scalvi. Al 6' tuttavia arriva la prima meta con i tre quarti velocissimi nella risalita e gioco alla mano. Vedendo la possibilità di fare punti ed approfittando del caos di Reggio, i padroni di casa bissano in risultato con un ottimo Ormson, dopo appena due minuti dalla prima marcatura. I reggiani comunque non ci stanno e provano a rispondere, cercando la meta per sbloccare il risultato, ma difesa di Viadana è efficace e riesce a rubare il pallone. È Viadana che invece porta a casa anche la terza meta dell'incontro. Il passivo è pesante, l'umore sugli spalti è sotto i piedi ma quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare.

Reggio sblocca la situazione e fa meta dopo una buona spinta di avanti e tre quarti. È Davide Rimpelli che firma i primi 5 punti per gli ospiti e comincia la scalata. La mischia reggiana soffre ma il cuore in campo è tanto e non ci si ferma. Viadana va in confusione e i Diavoli ne approfittano con Gennari che con una cavalcata personale arriva alla marcatura, dopo lo stesso tentativo da parte di Cazenave, fermato dall'arbitro. Reggio però non si accontenta e vuole altri punti prima con la rolling maul poi con i tre quarti trovano anche la terza meta siglata dall'azzurrino Alessandro Torlai in seguito ad un errore dei padroni di casa. Finisce il primo tempo quindi quasi in parità, con una rimonta incredibile da parte dei rossoneri sul 21 - 17.

Viadana nel secondo tempo vuole rimediare agli errori fatti e mettere la parola fine all'incontro. Pesta sull'acelleratore e cerca ancora di allungare le distanze sempre con un abile Giovanni Scalvi ma non c'è nulla da fare per i gialloneri. Dovranno passare 5 minuti di vera lotta per poi arrivare alla marcatura del bonus per Viadana. Reggio tuttavia risponde e non si ferma, trovando il primo punto per il forziere della partita su un calcio efficace di Gennari per Daguin che rimette la vittoria di casa in bilico. Viadana allunga il margine con un piazzato e con una meta repentina di Pavan, ma ci pensa Matteo Ferrari a riaccorciare le distanze sul tabellino. I tre quarti reggiani infatti riescono a tener testa all'abilità dei mantovani. La lotta è tutta del Conad Reggio che non vuole mollare il risultato positivo ai Leoni. Ma il tempo ormai è scaduto e Viadana riesce a far sbagliare gli ospiti. Finisce quindi sul 36 - 29 la quarta giornata d'Eccellenza, con una buona prestazione dei rossoneri che possono cominciare a pensare alla sfida contro San Donà a dicembre con la consapevolezza dei propri mezzi.

IL TABELLINO

RUGBY VIADANA             36

CONAD RUGBY REGGIO   29

RUGBY VIADANA: Taikato-Simpson, Bronzini (53' Pavan), Brex, Menon, Lombardo (41' Tizzi), Ormson, Frati (58' Gregorio), Grigolon, Del Nevo, Denti (46' Gelati), Orlandi (58' Krumov) Chiappini, Garfagnoli (51' Cavallero), Scalvi (57' Silva), Cafaro (51' Breglia). All. Filippo Frati.

CONAD REGGIO: Farolini (78' Corentin), Gennari, Ferrari, Silva (45' Canali), Torlai, Daguin (58' Ciju), Cazenave, Mannato (56' Perrone), Rimpelli, Martani (41' Gatti (70' Silvestri), Visagie, Devodier, Celona (60' Fiume), Manghi (68' Dell'Acqua), Quaranta (41' Bergonzini). All.: Roberto Manghi.

Marcature: 6' m Brex tr Ormson, 8' m Ormson tr Ormson, 26' m Bronzini tr Ormson, 31' mnt Rimpelli, 37' Gennari tr Gennari, 40 mnt Torlai, 45' mnt Brex, 51' cp Ormson, 53' mnt Corentin, 58' m Pavan tr Ormson, 67' m Ferrari tr Gennari.
Note: spettatori: 600 circa, Man of the Match: Grigolon
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista