Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Cocconi e una solida difesa spingono il Felina ai quarti

Calcio, torneo Montagna: un eurogol dell’attaccante sblocca lo spareggio ma il San Cassiano non molla e sfiora il pari nel finale, prima di capitolare

BAISO. Il Felina accede ai quarti del Montagna grazie ad una solida prova dei centrali e ad una magia di Cocconi. Gli uomini di Dario Garzoni non hanno commesso grandi errori ma non hanno saputo pungere mentre il Felina si è dimostrata squadra cinica e pronta a colpire alla prima occasione.

Per i vincenti buona prova di squadra ma vanno sottolineate le prestazioni di Negri (un muro), Gualandri, del giovanissimo Favali (classe 1997), e Cocconi per il tasso di fantasia.

Nel San Cassiano in evi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BAISO. Il Felina accede ai quarti del Montagna grazie ad una solida prova dei centrali e ad una magia di Cocconi. Gli uomini di Dario Garzoni non hanno commesso grandi errori ma non hanno saputo pungere mentre il Felina si è dimostrata squadra cinica e pronta a colpire alla prima occasione.

Per i vincenti buona prova di squadra ma vanno sottolineate le prestazioni di Negri (un muro), Gualandri, del giovanissimo Favali (classe 1997), e Cocconi per il tasso di fantasia.

Nel San Cassiano in evidenza Garzoni sulla fascia destra e Lusoli, uomo ovunque e unico vero fantasista in grado di cambiare le sorti della gara.

L'inizio di gara è stagnante e ci vuole Cocconi a sbloccarla con un eurogol: tiro stupendo da 25 metri che si infila all'angolino alto alla sinistra del portiere.

Al 17' Gherardi salta incontrastato in area ma il colpo di testa è alto.

Il San Cassiano alza il ritmo e prima Covili poi Gualandri riescono all'ultimo a sventare i pericoli.

Al 38' su pericoloso cross dalla destra, Belluzzi solo in area non riesce ad agganciare e Gualandri anticipa un avversario in corner.

Al 41' l'allenatore del San Cassiano viene espulso per proteste causate da un mancato fischio su fallo da ultimo uomo di Gualandri.

Al 45' Gherardi al limite dell'area appoggia a Cocconi il cui rasoterra è deviato in angolo.

Nella ripresa raddoppia il Felina con Rinaldi che taglia forte in area, riceve il passaggio di Leuratti, salta un difensore e infila in rete.

Il San Cassiano non riesce a tirare in porta visto che nonostante la grande corsa e impegno, i giocatori in maglia celeste mancano di precisione e lasciano la punta troppo isolata tra i centrali del Felina.

Ci vuole un'invenzione dell'ottimo Lusoli per riuscire finalmente a servire in area Belluzzi il quale elude Gualandri e con un preciso rasoterra a fil di palo supera Dall'Omo.

La partita sembra girare e Belluzzi ha una seconda opportunità su lancio lungo di Garzoni ma il colpo di testa è centrale.

Il Felina si riprende e l'area torna ad essere zona vietata per le punte avversarie mentre col passare dei minuti si aprono corridoi per il contropiede degli uomini di Manfredi.

Cocconi viene messo davanti al portiere da Fiore in un'azione due contro uno ma clamorosamente si fa parare il tiro.

Garzoni nel finale sfiora il pari e ci vuole uno strepitoso Dall'Omo per respingere il suo bolide poi ci pensa Rinaldi servito in contropiede da Cocconi a siglare il definitivo 3-1 della tranquillità.