Quotidiani locali

rugby / LE ZEBRE

«Grazie a Castelnovo Monti per la splendida accoglienza»

CASTELNOVO MONTI. Oltre mille spettatori hanno affollato il Centro Coni per assistere all’amichevole di lusso tra Zebre e Calvisano. Si è imposta 42-21 la franchigia bianconera che ha svolto il...

CASTELNOVO MONTI. Oltre mille spettatori hanno affollato il Centro Coni per assistere all’amichevole di lusso tra Zebre e Calvisano. Si è imposta 42-21 la franchigia bianconera che ha svolto il ritiro nella località appenninica. Una “prima volta” che ha funzionato alla grande: Castelnovo Monti ha accolto a braccia aperte le Zebre che al momento di rientrare a Parma hanno manifestato soddisfazione e riconoscenza per il trattamento ricevuto.

«Questa accoglienza durante la preparazione della squadra in vista della stagione alle porte è stata molto importante - commenta il direttore tecnico delle Zebre Roberto Manghi -. Il paese di Castelnovo Monti è stato molto caloroso con i nostri giocatori, creando uno splendido contesto in cui allenarci. Per noi è stato davvero importante e per questi motivi abbiamo deciso di giocare qui la nostra prima amichevole. È stato un vero piacere e un dovere da parte nostra offrire un grande spettacolo a Castelnovo ne' Monti vista la grandissima accoglienza da parte loro. Speriamo di aver soddisfatto il pubblico sia con la prestazione delle Zebre, sia con quella di Calvisano che non è stata da meno. È stato bello vedere una risposta così forte e siamo contenti di aver fatto sentire il calore di questi giocatori alla gente che è venuta a sostenerci».

Si dice molto soddisfatto di questa sinergia anche il sindaco di Castelnovo Monti Enrico Bini che ha presenziato a tutto l'evento.

«Questa nuova partnership con le Zebre per noi è molto importante - spiega -. Abbiamo scommesso su questo sport due

anni fa per i nostri giovani e oggi siamo davanti a un'occasione di altissimo rilievo anche per migliorare il nostro turismo in montagna. Abbiamo scelto il rugby perché crediamo che abbia una filosofia educativa per i nostri giovani».

Ginevra Del Bene Errico

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista