Menu

Reggio Emilia e il wrestling, la piu’ wiva delle genesi

Sabato 26 Gennaio alle ore 21, presso la prestigiosa palestra di arti marziali UTC, in Via Emilia Ospizio 102

Genesi è il titolo dell’evento di debutto della WIVA, neonata associazione di wrestling con sede e attività a Reggio Emilia. La serata avrà luogo Sabato 26 Gennaio alle ore 21, presso la prestigiosa palestra di arti marziali UTC, in Via Emilia Ospizio 102. Il biglietto per assistervi ha un prezzo di 11 Euro per gli adulti e 8 per gli Under 14 in prevendita, 10 e 7 all’ingresso.

Il nome WIVA, da pronunciarsi all’Italiana, dunque “VIVA”, sta per Wrestling Italiano Veramente Autentico. Pur essendo un soggetto totalmente nuovo, coloro i quali stanno dietro a questa sigla hanno un’esperienza internazionale complessiva di oltre 20 anni. Come si può evincere dal nome, il proposito è di fare wrestling all’italiana, andando a creare uno stile, una nomenclatura e un modo di proporsi che sia immediatamente riconoscibile come tricolore. Partendo dall’attuale condizione del wrestling nostrano, ancora fortemente legato all’imitazione di situazioni, personaggi e nomi di stampo principalmente americano, la WIVA vuole gradualmente arrivare a un prodotto che sia fortemente radicato nel territorio, perché solo così, sul modello di quanto fatto in Giappone e in Messico, riteniamo che il wrestling possa davvero decollare e diventare una realtà importante della nostra penisola. Così facendo si allarga anche il target del nostro prodotto, da semplice spettacolo per appassionati a evento d’intrattenimento per individui di ogni età, ceto e composizione familiare, con l’ambizione di potersi proporre come soluzione ludica per le famiglie dai costi relativamente contenuti.

Responsabile della preparazione delle nuove leve del nostro WIVAIO è Paolo Giorgi, in arte Eight Wounder Paul, atleta di pluriennale esperienza europea. Oltre ai suoi insegnamenti, gli allievi WIVA potranno usufruire di periodici seminari formativi con atleti di grande livello italiani e non. Il primo di questi stage avverrà proprio poche ore prima di GENESI e verrà tenuto da Andres Diamond, lottatore nostrano ma di fama europea, ora anche DJ e conduttore televisivo di successo su Deejay TV, dove conduce il programma Occupy Deejay ogni giorno sul digitale terrestre.

Direttore artistico e creativo del progetto è invece Roberto Amato, figura che dal suo debutto nel lontano 2001 (anno in cui il wrestling italiano muove i suoi primi pionieristici passi) ha ricoperto ogni possibile ruolo presente in un’associazione di wrestling, da quello di lottatore (con oltre 150 incontri in 5 nazioni e 15 regioni d’Italia) a quello di manager a bordo-ring, da quello di arbitro a quello di commentatore, presentatore, dirigente dietro le quinte, insomma con una conoscenza sul campo davvero completa della materia, anche grazie ai molti anni trascorsi in Inghilterra. La sua esperienza teatrale gli consente di avere una visione più ampia del concetto di spettacolo, punto di partenza ideale per poter ambire ad attirare anche il pubblico occasionale, oltre ai semplici appassionati di wrestling.

Marco Folloni infine è il responsabile commerciale, oltre che addetto alla gestione dei rapporti con la stampa. Essendo residente in città, è in grado di generare e favorire tutta una serie di sinergie i cui frutti la WIVA sta già raccogliendo sin dai suoi primi passi.

Parlando di wrestling nazionale, di movimento in qualche modo tricolore, quale città può essere più adatta a battezzare un’operazione di questo tipo se non Reggio Emilia, dove la bandiera tricolore è appunto nata? Una città come Reggio è per molti versi ideale come territorio per una nuova disciplina in cerca di maggiore spazio e identità. Se le grandi metropoli sembrano spesso non avere tempo per lo sport, città come la nostra hanno al contrario una lunga tradizione di fedeltà ai palazzetti e agli sport che in essi si praticano, con numerose storie di successo ed egemonia nate da centri urbani dalle caratteristiche analoghe a quelle di Reggio.

Il prodotto WIVA vuole offrire spettacoli completi e coinvolgenti, avvalendosi anche di collaborazioni musicali. A GENESI prenderà parte anche il complesso degli Epsilon 9, complesso reggiano di genere “Cross-Over”, ovvero quella commistione

tra sonorità Heavy Metal e cantato Rap che tanto successo ha da ormai molti anni presso i giovani e in particolare presso i fan di wrestling. Per gli appassionati del genere e del complesso in questione ecco un altro valido motivo per non mancare il 26 Gennaio alla Palestra UTC.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro