L’Heila è irresistibile con Minerbio non c’è storia

Baseball serie B federale, i biancoblù dominano le due gare contro i bolognesi battuti 7-0 di mattina e 10-1 nel pomeriggio. Domenica trasferta con la Cairese

    POVIGLIO. Nella prima domenica del girone di ritorno del campionato di serie B federale di baseball, l’Heila Poviglio conquista due meritate vittorie contro il Minerbio sul terreno di casa di via Gruara.

    Il lanciatore partente biancoblù Arcolà domina gara 1 per tutte le nove riprese di gioco senza concedere punti agli avversari. Le mazze povigliesi, invece, rompono gli indugi al terzo inning, siglando quattro punti grazie alle basi per ball regalate dal pitcher bolognese Cioni e al profondo doppio al centro di Ferrua. I ragazzi del manager Giovanardi si ripetono nel successivo attacco con altri due punti, sfruttando al meglio le battute di D’Amico e Gaspari. L’Heila non si accontenta e all’ottava ripresa segna ancora con capitan Salardi, fissando il risultato sul 7-0 finale.

    Nel pomeriggio Poviglio offre una grande prova di maturità non sedendosi sugli allori e aggiudicandosi gara 2 guidata ancora una volta dall’ottima prestazione sul monte di D’Amico. La formazione bolognese parte forte andando a segno nel primo inning, ma al cambio campo la reazione di capitan Salardi e compagni non si fa attendere. È proprio D’Amico a pareggiare i conti, spingendo il compagno Luna a casa base. La difesa biancoblù frena la voglia di riscatto bolognese grazie alle spettacolari e decisive giocate dei veterani Rossetti e Gaspari. Proprio l’estroso interbase povigliese si confeziona da solo il punto del vantaggio al quarto attacco, guadagnandosi la prima base con una valida interna, rubando d’astuzia seconda e terza base per poi raggiungere casa base su una palla mancata dal catcher avversario. Al sesto inning il manager Giovanardi decide di schiacciare l’acceleratore azzeccando consecutivamente due batti e corri e uno slash, propiziando ben quattro punti grazie ai soliti D’Amico, Ferrua e Gaspari. Nell’attacco successivo Ferrua spedisce la palla contro la recinzione permettendo ancora a D’Amico di andare a punto, per poi segnare lui stesso grazie alla battuta sulla linea del foul di destra del redivivo Busi. Nell’ottava ripresa l’Heila fissa il risultato sul 10-1 finale, aggiudicandosi così entrambe le partite grazie soprattutto all’ottima prova dei suoi lanciatori e a una difesa precisa ed efficace. Con questo doppio successo capitan Salardi e compagni si allontanano a grandi falcate dalla zona retrocessione superando Cagliari al quinto posto in classifica.

    Nelle altre gare in programma nel girone A l’Ares Milano esce doppiamente sconfitto dalla sfida contro la capolista Oltretorrente, la seconda della classe Imola si divide la posta in palio con Cagliari mentre il Sanremo soccombe per due volte sotto i colpi della Cairese. Il fanalino di coda Pianoro ha osservato un turno di riposo. Domenica prossima l’Heila sarà impegnata proprio a Cairo Montenotte (Savona) a caccia di altre preziose vittorie.

    Aldo Spadoni

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    19 giugno 2012

    Altri contenuti di Sport

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ