Menu

Rubiera porta lo Sciotaim alla «bella»

Basket Promozione, semifinali playoff: oggi gara 2 La Torre-Prospecta

 REGGIO. Il Rubiera 2000 si aggiudica gara 2 in casa e impatta la serie con lo Sciotaim. Tutto rimandato quindi alla terza e decisiva sfida, che si giocherá lunedì 23 maggio alle 21.30 a Campagnola. Questa sera alle 21.30, allo Scaruffi, è in programma gara 2 tra La Torre e Prospecta. La serie playoff vede i Dannyboys della Prospecta Pieve in vantaggio 1-0. RUBIERA 2000 67 SCIOTAIM 57 (serie 1-1) Rubiera: Tedeschi 2, Gala 19, Garofoli 23, Camparini 3, Ghirardini, Ferrarini 2, Caccialupi 4, Giardina 8, Alfano 5, Cavedon. All. Degl'Incerti Tocci. Campagnola: Carpi 8, Verzellesi, Pirondini 14, Fregni 9, Dazzi 2, Lombardini 8, Sueri 4, Carnevali 3, Setti 9, Pignagnoli. All. Notari. Arbitri: Romiti e Monti. Parziali: 23-15, 41-29, 56-44. Note: usciti per 5 falli Ferrarini e Lombardini. Fallo antisportivo fischiato a Lombardini. Fallo tecnico fischiato a Degl'Incerti Tocci per proteste.  Pareggia la serie il Basket Rubiera 2000 nella semifinale playoff di Promozione, e lo fa aggiudicandosi gara 2 in maniera più netta di quanto dica il punteggio finale, dopo aver condotto la gara dal primo all'ultimo minuto. Coach Degl'Incerti Tocci parte con lo stesso quintetto di gara 1, con Giardina, Gala, Caccialupi, Ferrarini e Alfano, mentre dall'altra parte Notari rinuncia a sorpresa a Pirondini, forse nella speranza che possa cambiare le sorti a match in corso, scendendo così in campo con Verzellesi, Carpi, Sueri, Dazzi e Lombardini.  Il primo canestro dell'incontro lo mette a segno Giardina, ma lo Sciotaim replica subito dopo con Lombardini. Primi minuti equilibrati, con Rubiera che si porta a +8 solo sul finire della prima frazione, grazie a 6 punti consecutivi di un presentissimo Garofoli. In campo aperto Rubiera prova ad alzare la voce e, messi a punto gli ingranaggi difensivi, piazza un ulteriore allungo che fa sprofondare gli ospiti fino al -19 a 3' dall'intervallo (37-18), proprio sulle tripla della coppia Gala-Garofoli. Solo qualche sbavatura nei minuti finali del quarto permettono a Carpi di realizzare 2 conclusioni pesanti che mantengono in linea di galleggiamento i suoi prima dell'intervallo lungo.  Al rientro la partita si fa più tesa, e a metá del 3º quarto arriva il tecnico fischiato a Degl'Incerti Tocci, ma dall'altra parte la coppia arbitrale non casca nelle trappole tese da un Pirondini ben contenuto dalla difesa dei padroni di casa, prima con Gala poi con Tedeschi. E' la difesa a zona ordinata da coach Notari che mette in difficoltá l'attacco di Rubiera, che permette così allo Sciotaim di provare l'aggancio, arrivando più volte fino al -7 (59-52).  L'ultima arma messa in campo dal coach ospite è il pressing a tutto campo, a 3 minuti dal termine. Pressing spesso oltre il limite, ma altrettanto spesso non sanzionato dagli arbitri. Il time-out ordinato da coach Degl'Incerti Tocci rimette ordine e tranquillitá ai suoi, che chiudono il discorso definitivamente sulla tripla di Garofoli (62-52) a poco più di un minuto dalla fine. Dalla lunetta lo Sciotaim tenta le ultime carte (65-57), e sul possibile possesso del -6 (a onore del vero con soli 18 secondi da giocare) arriva l'impressionante stoppata di Alfano ai danni di
Setti, involato in contropiede, e sul successivo ribaltamento di fronte Garofoli mette i titoli di coda al match. Mvp Garofoli.  Tutto rimandato quindi a gara 3, che proietterá la vincente alla finalissima del 27 maggio. Palla a due lunedì 23 maggio alle ore 21.30 al palasport di Campagnola Emilia.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro