Tags: fe2016

Folla ai Musei Civici per la prima di Red Gallery ispirato da Italo Rota

Folla ai Musei Civici per la prima di "Red Gallery" ispirato da Italo Rota

Per tutta la nottel'ultimo piano di Palazzo dei Musei di Reggio Emilia si è animato con l’installazione Red Gallery / Wonderful collection. Ispirata da Italo Rota, l’installazione prende spunto da alcuni oggetti (dipinti, materiali archeologici) che saranno protagonisti del prossimo allestimento di Palazzo dei Musei. Nella grande galleria gli oggetti sono stati rivisitati dalla libera interpretazione artistica di alcuni “street artist” dell’associazione Whats (in particolare Dada e Hang) che hanno dipinto una superficie di oltre 450 metri quadrati. Spettacolare anche l’animazione musicale affidata a dj Rocca

E dopo il taglio del nastro, Reggio Emilia si inventa la sua notte bianca

E dopo il taglio del nastro, Reggio Emilia si inventa la sua notte bianca

La giornata inaugurale di Fotografia Europea ha vissuto il suo clou nella notte, con le piazze e le strade del centro piene di reggiani desiderosi di tuffarsi in questo festival che unisce l'arte al divertimento: da piazza San Prospero, allo Spazio Gerra la musica l'ha fatta da padrona, mentre in via Roma e via dei Due Gobbi si è scatenata la movida

Reggio Emilia, un incanto la notte in piazza San Prospero a ricordare il beat emiliano

Reggio Emilia, un incanto la notte in piazza San Prospero a ricordare il beat emiliano

Dopo la passerella dell'inaugurazione, lo spettacolo di Fotografia europea è proseguito per il centro storico. Il clou, in tema con l'argomento portante di questa edizione, l'evento che ha visto, in piazza San Prospero, protagonista il leader dei nomadi, Beppe Carletti. "Come Potete Giudicar - Musica, parole, immagini lungo la via Emilia degli anni '60"  Una celebrazione della stagione del beat emiliana che è continuata fino a notte fonda con la Bang Bang dj set

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista