Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Truffa dei finti agenti, parlano di una perdita poi portano via gli ori

CORREGGIOSecondo gli investigatori, arriva dal Modenese la banda di truffatori che nelle ultime settimane sta mettendo a segno - anche se a volte vanno a vuoto - una serie di truffe ai danni degli...

CORREGGIO

Secondo gli investigatori, arriva dal Modenese la banda di truffatori che nelle ultime settimane sta mettendo a segno - anche se a volte vanno a vuoto - una serie di truffe ai danni degli anziani, ma non solo.

Negli ultimi giorni, sono due gli episodi registrati a Correggio, ma si parla anche di un terzo tentativo in quel di Rolo.

A presentarsi sono in due persone che si fingono forze dell’ordine: in questo caso, della polizia municipale. Al malcapitato di turno raccontano che c’è un ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CORREGGIO

Secondo gli investigatori, arriva dal Modenese la banda di truffatori che nelle ultime settimane sta mettendo a segno - anche se a volte vanno a vuoto - una serie di truffe ai danni degli anziani, ma non solo.

Negli ultimi giorni, sono due gli episodi registrati a Correggio, ma si parla anche di un terzo tentativo in quel di Rolo.

A presentarsi sono in due persone che si fingono forze dell’ordine: in questo caso, della polizia municipale. Al malcapitato di turno raccontano che c’è un problema con le tubature dell’acqua, parlano di una perdita. Fanno leva sul ruolo che dicono di ricoprire, raccontano di una situazione pericolosa da verificare e quindi domandano di entrare per poter fare accertamenti alle tubature. È così che provano a carpire la fiducia di chi si trovano di fronte. In qualche modo poi si spingono oltre, fino a chiedere di mostrare loro i preziosi, altre volte la scusa di entrare in casa è solo necessaria a distrarre la vittima mentre il complice si mette a perlustrare l’abitazione alla ricerca di oro e contante in bella vista e facili da portare via.

A spiegare che questa è una delle ultime emergenze degli ultimi giorni è stato il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Antonino Buda prossimo al trasferimento, ieri durante il suo incontro con la stampa. «Fate sapere che ci sono queste persone in giro, di stare in guardia - ha detto - Noi stiamo lavorando e qualche elemento ce lo abbiamo».

A essere presi di mira non sarebbero poi solo anziani, ma anche adulti. Prova che ormai chi agisce è spavaldo al punto di non temere troppo di essere scoperto. Il consiglio delle forze dell’ordine è sempre quello di essere molto cauti quando ci si trova di fronte alla porta uno sconosciuto e se si spaccia per appartenente alle forze dell’ordine, di chiedere il tesserino o telefonare al suo comando di riferimento per accertarsi che dica la verità: in questo caso, al comando dei vigili. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI