Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Salvaterra, novità per i rifiuti l’8 ottobre inizia il porta a porta

Mercoledì 12 settembre il primo incontro pubblico per spiegare la novità Fissato il calendario del ritiro del pattume organico, indifferenziato e verde

CASALGRANDE

La raccolta porta a porta dei rifiuti arriva a Salvaterra. Da ottobre anche nella più popolosa frazione di Casalgrande verrà attivato il porta a porta gestito da Iren, già sperimentato in altre zone del Comune. La raccolta davanti alle singole case inizierà lunedì 8 ottobre e riguarderà il rifiuto organico e quello indifferenziato, oltre al giro verde dedicato a sfalci e potature.

La novità comporta ovviamente un grande cambiamento nelle abitudini dei residenti, ora chiamati a co ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CASALGRANDE

La raccolta porta a porta dei rifiuti arriva a Salvaterra. Da ottobre anche nella più popolosa frazione di Casalgrande verrà attivato il porta a porta gestito da Iren, già sperimentato in altre zone del Comune. La raccolta davanti alle singole case inizierà lunedì 8 ottobre e riguarderà il rifiuto organico e quello indifferenziato, oltre al giro verde dedicato a sfalci e potature.

La novità comporta ovviamente un grande cambiamento nelle abitudini dei residenti, ora chiamati a coordinare meglio la propria gestione interna dei rifiuti domestici, che andranno poi esposti nei giorni indicati. Comune e Iren stanno avviando una massiccia campagna informativa. La prima tappa è mercoledì 12 settembre: un incontro pubblico in programma alle 18 alla sala civica del parco del Liofante di Salvaterra. Da lunedì 17 settembre sino a venerdì 5 ottobre degli informatori di Iren, identificabili da una pettorina gialla e da un tesserino di riconoscimento con nominativo, visiteranno tutti i nuclei famigliari e tutte le imprese dell’area di Salvaterra. Da lunedì 24 settembre a sabato 20 ottobre, infine, Iren allestirà un Punto Ambiente nel municipio casalgrandese in piazza Martiri della Libertà. Si tratta di uno sportello temporaneo in cui avere spiegazioni ulteriori. Inoltre, vi si potranno rivolgersi gli abitanti che non saranno stati trovati dagli informatori; queste persone riceveranno un invito a recarsi al Punto Ambiente per ritirare contenitori e sacchi da usare per la raccolta porta a porta. La postazione sarà aperta il lunedì e il venerdì dalle 13 alle 18 e il mercoledì dalle 9.30 alle 14.30. Dall’8 ottobre i giorni della raccolta porta a porta saranno il mercoledì e il sabato. I rifiuti organici verranno ritirati il mercoledì e il sabato, mentre l’indifferenziato verrà portato via il mercoledì. I contenitori andranno esposti già dalla sera precedente, visto gli addetti potrebbero passare anche nelle prime ore del mattino.

Il calendario prevede già anche le variazioni e i posticipi per le festività che nel 2018-19 cadranno di mercoledì e di sabato. Il porta a porta è un metodo decisamente più impegnativo per i cittadini, ma in grado di garantire un buon calo dei rifiuti da conferire a discariche e inceneritori. Negli anni scorsi è stata varata la raccolta differenziata, a Casalgrande passata dal 50% al 65%, e ora si punta a raggiungere quota 80%. Il tema ha anche ricadute economiche. L’attivazione del nuovo strumento, precisa il Comune, «rappresenta inoltre un presupposto indispensabile per poter finalmente giungere, nel 2020, alla tariffazione puntuale, il sistema che permette di far pagare una bolletta più bassa ai cittadini che differenziano di più». La raccolta viene sempre più personalizzata, in pratica, e per l’ente diventa possibile distinguere fra chi si comporta in modo “virtuoso” e chi non lo fa. —