Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pescatore scivola nel canale Cartoccio Salvato da un amico con una corda

Il pensionato non è riuscito a risalire l’argine perché troppo scivoloso. Durante il salvataggio si è lussato una spalla, prognosi di 20 giorni

novellara

Pescatore scivola nel canale Cartoccio, salvato da un amico che l’ha agganciato a una corda.

Sabato scorso, il pensionato novellarese Gianni A., appassionato di biciclette, bocce e pesca, aveva deciso di trascorre un tranquillo pomeriggio in solitudine, a pescare con la canna sulla riva del canale Cartoccio, in questi giorni con l'acqua alta fra i due e i tre metri, sotto il ponte della tangenziale in strada Boschi.

Arrivato sul posto, si è sporto dalla riva per riempire di acqua un ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

novellara

Pescatore scivola nel canale Cartoccio, salvato da un amico che l’ha agganciato a una corda.

Sabato scorso, il pensionato novellarese Gianni A., appassionato di biciclette, bocce e pesca, aveva deciso di trascorre un tranquillo pomeriggio in solitudine, a pescare con la canna sulla riva del canale Cartoccio, in questi giorni con l'acqua alta fra i due e i tre metri, sotto il ponte della tangenziale in strada Boschi.

Arrivato sul posto, si è sporto dalla riva per riempire di acqua un secchiello, nel quale intendeva mantenere vivo qualche pesciolino da portare a casa ai suoi due nipotini.

Ma la riva del canale è ripida e di un materiale di riportato duro e scivoloso, ragion per cui ha perso l'equilibrio ed è scivolato nell'acqua, immerso fino al collo, aggrappato ad un ciuffo d'erba, senza riuscire risalire la riva.

Fortunatamente, sotto lo stesso ponte sulla sponda opposta del canale c'era un altro pescatore, che vista la criticità della situazione ha attraversato il ponte e gli ha allungato il manico dell'ombrellone al quale aggrapparsi. Senza però riuscire a tirarlo fuori dall'acqua perché aveva un problema ad un ginocchio.

Di nuovo fortunatamente, in quel preciso momento è passato in auto un amico del pensionato-pescatore in ammollo. Che aveva nel portabagagli una fune per il traino. L’uomo gli ha lanciato la fune, il pescatore l’ha afferrata e se l’è girata attorno alla vita, consentendo all'amico di tirarlo fuori dall'impiccio.

Nella manovra, però, il pescatore si lussato la spalla destra. Nel frattempo, avvisati con il telefonino, sono arrivati sul posto alcuni altri amici dal bocciodromo e l'autoambulanza della Croce Rossa locale.

All'ospedale di Guastalla i medici gli hanno sistemato la spalla, sotto anestesia, e gli hanno applicato un tutor, con 20 giorni di prognosi. Poteva andare peggio. —

V.A.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI