Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Accampamenti abusivi, scatta l'ordinanza

Numerosi caravan hanno transitato e stanno stazionando in diverse zone tra Cavriago, Bibbiano e Montecchio. A Barco occupato un terreno agricolo, il sindaco emette l'ordine di sgombero

BIBBIANO. Un’ordinanza di sgombero immediato è stata emessa nella mattinata di oggi, 27 agosto, dal Comune a firma del sindaco Andrea Carletti. Il primo cittadino lo annuncia, tramite la pagina Facebook ufficiale del Comune di Bibbiano: «In merito all'occupazione abusiva di caravan in territorio privato agricolo, a Barco sul confine con il comune di Cavriago, in accordo con le forze dell'ordine e il comando di polizia municipale dell'Unione Val d'Enza, è in fase di notifica ai diretti intere ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BIBBIANO. Un’ordinanza di sgombero immediato è stata emessa nella mattinata di oggi, 27 agosto, dal Comune a firma del sindaco Andrea Carletti. Il primo cittadino lo annuncia, tramite la pagina Facebook ufficiale del Comune di Bibbiano: «In merito all'occupazione abusiva di caravan in territorio privato agricolo, a Barco sul confine con il comune di Cavriago, in accordo con le forze dell'ordine e il comando di polizia municipale dell'Unione Val d'Enza, è in fase di notifica ai diretti interessati l'ordinanza di sgombero». 
 
 
I caravan, sembra di proprietà di famiglie nomadi, sono almeno una decina e sarebbero parcheggiati abusivamente nella zona da ieri. Da sabato, 25 agosto, sul social si erano moltiplicate le segnalazioni in merito all’arrivo di numerosi camper anche in altre zone della Val d’Enza, con conseguenti accampamenti. A dare il là il post su “Sei di Cavriago se...”: “Zona Dabe Gal verso la rotonda accampamento di zingari”.
 
Camper e roulotte sono state segnalate anche nel parcheggio della Dieci a Montecchio e ancora prima alla Cremeria di Cavriago, da dove si sarebbero poi spostati in seguito all’intervento dei carabinieri.