Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’autocombustione resta l’ipotesi più probabile

Al momento la causa più probabile per l’incendio partito a Ronteruolo di Carpineti è l’autocombustione, anche se non vengono escluse del tutto altre cause. Sulla vicenda indagheranno i carabinieri di...

Al momento la causa più probabile per l’incendio partito a Ronteruolo di Carpineti è l’autocombustione, anche se non vengono escluse del tutto altre cause. Sulla vicenda indagheranno i carabinieri di Carpineti e Castelnovo Monti con la collaborazione dei vigili del fuoco, che risolta l’emergenza effettueranno una perizia per stabilire l’origine delle fiamme, necessaria anche a fini assicurativi. I fenomeni di autocombustione non sono una rarità in senso assoluto, e le ultime tre settimane di ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Al momento la causa più probabile per l’incendio partito a Ronteruolo di Carpineti è l’autocombustione, anche se non vengono escluse del tutto altre cause. Sulla vicenda indagheranno i carabinieri di Carpineti e Castelnovo Monti con la collaborazione dei vigili del fuoco, che risolta l’emergenza effettueranno una perizia per stabilire l’origine delle fiamme, necessaria anche a fini assicurativi. I fenomeni di autocombustione non sono una rarità in senso assoluto, e le ultime tre settimane di caldo torrido mitigato da qualche sporadica pioggia possono aver contribuito in maniera decisiva. I danni sono molto pesanti, fra struttura e valore delle rotoballe si parla sicuramente di decine di migliaia di euro. E un nucleo famigliare, che vive nella casa più vicina al magazzino distrutto, è stato momentaneamente evacuata.