Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Brucia il magazzino del Conad Fumo visibile da chilometri

Il rogo è partito alle 16 da un cassonetto dei rifiuti che conteneva della plastica Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e polizia. Danni ingenti ma nessun ferito

reggio emilia

Momenti di paura, ieri pomeriggio, quando mezza città si è trovata con la testa rivolta verso il cielo a guardare una densa colonna di fumo nero che si alzava veloce. Colonna che proveniva dalla zona di via Adua. «Una macchina che brucia», è stato il primo pensiero di molti, ma in realtà l’origine dell’incendio era molto più preoccupante.

fuoco dietro al conad

Le fiamme provenivano dal cortile del Conad Le Vele e, nello specifico, avevano interessato una grossa tettoia esterna ad ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

reggio emilia

Momenti di paura, ieri pomeriggio, quando mezza città si è trovata con la testa rivolta verso il cielo a guardare una densa colonna di fumo nero che si alzava veloce. Colonna che proveniva dalla zona di via Adua. «Una macchina che brucia», è stato il primo pensiero di molti, ma in realtà l’origine dell’incendio era molto più preoccupante.

fuoco dietro al conad

Le fiamme provenivano dal cortile del Conad Le Vele e, nello specifico, avevano interessato una grossa tettoia esterna adibita a magazzino e alla raccolta dei rifiuti. Non appena i negozianti e i residenti di via Adua si sono accorti di quanto stava accadendo, si sono immediatamente precipitati in via Divisione Acqui, una piccola stradina sulla quale si affaccia un ingresso secondario dei magazzini del centro commerciale. Il rogo infatti è partito proprio in quel punto, dietro la cancellata.

i soccorsi

Dopo aver chiamato i vigili del fuoco, alcuni residenti hanno tentato di mettere in funzione un idrante per contenere l’emergenza ma, in pochi minuti, le forze dell’ordine sono arrivate sul posto. Mentre le volanti della polizia allontanavano i residenti a distanza di sicurezza, i pompieri sono entrati con due automezzi dentro i magazzini, iniziando l’opera di spegnimento prima che le fiamme, alte diversi metri, raggiungessero le piante lì vicino.

le cause

Il rogo, domato in poco tempo, non ha provocato feriti e, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe partito per cause accidentali da un cassonetto dei rifiuti che conteneva della plastica. —

LEONARDO GRILLI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI