Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Acsy barboncino abbandonato «Il primo dovuto alle vacanze»

Novellara: lo hanno trovato legato alla recinzione del canile, con tanto di libretto sanitario L’appello: «Venite a parlare con noi, non lasciateli così in balìa di ogni pericolo»

NOVELLARA. Acsy è il primo vero abbandono dovuto alle vacanze estive. Al canile intercomunale di Novellara non hanno dubbi. Quando l’altra mattina lo hanno visto legato alla recinzione, lui così bello e curato, hanno pensato subito che a lasciarlo lì con tanto di libretto sanitario è stato qualcuno che non voleva più occuparsi di lui. Certo, sono tutte ipotesi. Il musetto serio di questo batuffolo bianco non è in grado di rivelare il suo passato.

«Ci siamo trovate questo barboncino nano, nato ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

NOVELLARA. Acsy è il primo vero abbandono dovuto alle vacanze estive. Al canile intercomunale di Novellara non hanno dubbi. Quando l’altra mattina lo hanno visto legato alla recinzione, lui così bello e curato, hanno pensato subito che a lasciarlo lì con tanto di libretto sanitario è stato qualcuno che non voleva più occuparsi di lui. Certo, sono tutte ipotesi. Il musetto serio di questo batuffolo bianco non è in grado di rivelare il suo passato.

«Ci siamo trovate questo barboncino nano, nato nel 2012, legato al cancello. È un cane di razza, dotato di microchip. Siamo riuscite a risalire al precedente proprietario, che comunque si è trasferito a Torino e probabilmente lo ha dato a qualcuno che lo ha dato a qualcun altro. Morale: ora ce lo hanno lasciato qui» spiegano dal canile intercomunale.

Ora di Acsy - è il nome che ha sul libretto - si stanno prendendo cura al canile. Per lui è scattato il consueto iter sanitario. «Appare tenuto bene. Questo ci fa pensare che qualcuno lo ha lasciato qui perchè deve andare via per le ferie» spiegano ancora dal canile. Dove però prendono spunto dalla storia di Acsy per ribadire che non si abbandona così: «Venite a parlare direttamente con i canili, non lasciateli legati così. Se fosse passato un cane aggressivo, o si fosse intrappolato col guinzaglio o fosse scappato sarebbe stato in pericolo». —