Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Quattro ladri mascherati in azione di giorno in centro

Alle 9 di mattina, con una trancia elettrica, tagliano le inferriate delle finestre in una casa con due appartamenti, ma vengono visti dai vicini e devono fuggire

CAMPEGINE. Se i ladri non fossero stati visti dai vicini di casa, e se non fosse scattato l’allarme, probabilmente il furto – oltre ad avere conseguenze ben diverse a livello di danno economico – sarebbe stato ipotizzato in un orario serale, o quantomeno in in momento in cui non c’è molta gente per strada. E invece il furto messo a segno ieri a Campegine è avvenuto alle 9 di mattina, in pieno centro. Grazie alla segnalazione dei vicini di casa – che hanno avvisato le forze dell’ordine – il c ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPEGINE. Se i ladri non fossero stati visti dai vicini di casa, e se non fosse scattato l’allarme, probabilmente il furto – oltre ad avere conseguenze ben diverse a livello di danno economico – sarebbe stato ipotizzato in un orario serale, o quantomeno in in momento in cui non c’è molta gente per strada. E invece il furto messo a segno ieri a Campegine è avvenuto alle 9 di mattina, in pieno centro. Grazie alla segnalazione dei vicini di casa – che hanno avvisato le forze dell’ordine – il colpo è stato parziamente sventato, dal momento che i malviventi sono stati costretti a fuggire in anticipo rispetto a quanto avevano ipotizzato per portare a termine il “lavoro”.

L’episodio è avvenuto in via Amendola, la strada principale di Campegine. I ladri hanno preso di mira la casa situata al civico 56 – a pochi metri dalle scuole, poco distante dal municipio – in cui abita la famiglia Tagliavini. Due appartamenti occupati dal padrone di casa, Iaures, 69 anni, e dal figlio.

Nonostante l’orario, e nonostante l’edificio si trovi in pieno centro, quattro malviventi – tutti con il volto mascherato – sono entrati in azione con una trancia elettrica, tagliando le inferriate di una delle finestre. Una volta all’interno, i ladri si sono messi a rovistare a caccia di oggetti di valore. Evidentemente non soddisfatti del bottino – o forse in contemporanea con l’altra incursione – sempre con le cesoie elettriche la banda di ladri ha tranciato le inferriate di una finestra dell’altro appartamento della famiglia Tagliavini. E anche qui i malviventi hanno perlustrato in pochi istanti le stanze per mettere le mani sugli oggetti di valore. Tutto ciò nonostante fosse scattato l’allarme antifurto.

Ma i vicini di casa hanno notato l’incursione dei personaggi mascherati e hanno dato l’allarme. Sul posto in breve è stata inviata la pattuglia di carabinieri più vicina, ma nel frattempo i ladri, calcolando il poco tempo a disposizione, si erano dileguati.

I proprietari degli appartamenti stanno facendo un inventario per verificare l’entità dei danni, tra inferriate e refurtiva. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.