Quotidiani locali

Vai alla pagina su 'Ndrangheta
Processo Aemilia, al via la requisitoria: spuntano le minacce a un pentito

Processo Aemilia, al via la requisitoria: spuntano le minacce a un pentito

Il collaboratore di giustizia Antonio Valerio ha dichiarato di sentirsi intimidito. Le conclusioni dell'accusa dovrebbero durare tre udienze, la sentenza invece potrebbe arrivare fra tre mesi

Le agghiaccianti intercettazioni del processo Aemilia: "Vattene, ti arriva un bagno di sangue in testa" REGGIO EMILIA. Ecco alcune delle agghiaccianti intercettazioni ascoltate nell'aula bunker del tribunale di Reggio Emilia durante la requisitoria del processo Aemilia. Il più grande processo contro la mafia del nord Italia.

REGGIO EMILIA. Nuove presunte minacce e intimidazioni di stampo mafioso ai collaboratori di giustizia vengono alla luce, mentre è iniziata nell'aula del processo 'Aemilià a Reggio Emilia la requisitoria del più grande processo alla 'ndrangheta al nord.

Processo Aemilia, l'inizio della requisitoria del pm Marco Mescolini REGGIO EMILIA. L'inizio della requisitoria del pm Marco Mescolini nell'aula bunker del tribunale di Reggio Emilia, dove si sta svolgendo il più grande processo alla 'ndrangheta del nord Italia. Le conclusioni dell'accusa dovrebbero durare tre udienze, la sentenza invece potrebbe arrivare fra tre mesi. LEGGI L'ARTICOLO

Le conclusioni dell'accusa dovrebbero durare tre udienze; la sentenza invece potrebbe arrivare fra tre mesi: 151 gli imputati. Il clima in aula non è disteso. Nel corso dell'udienza dell'8 maggio infatti, come già anticipato dalla Gazzetta di Reggio, il pentito Antonio Valerio avrebbe dichiarato, in videoconferenza dalla località segreta in cui è ristretto, di essere stato minacciato.

La rivelazione arriva dopo che era emerso il 'pestaggiò ai danni di un altro collaboratore di giustizia, Paolo Signifredi, raggiunto e massacrato davanti a casa nel luogo protetto in cui risiede. Sull'episodio sono in corso indagini da parte dell'antimafia. Valerio avrebbe invece riferito di essersi sentito minacciato da dichiarazioni e atteggiamenti di altri imputati.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori