Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ex Reggiane, nascondeva la droga nelle valigie: arrestato richiedente asilo

E' accusato di detenzione ai fini di spaccio. In un trolley e in uno zaino oltre 2,5 chili di marijuana

REGGIO EMILIA. Teneva la droga all'interno di due valigie sotto il letto dell'alloggio di fortuna ricavato in un'area dismessa delle ex officine Reggiane. Oltre due chili e mezzo di marijuana destinata ai giovani reggiani sono stati sequestrati a un richiedente asilo 20enne del Mali.

Lo hanno scoperto i carabinieri di Santa Croce, supportati dalle unità cinofile dell'Arma di Bologna, che hanno setacciato i casolari abbandonati, da tempo zone di spaccio e degrado. Con l'accusa di detenzione ai ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Teneva la droga all'interno di due valigie sotto il letto dell'alloggio di fortuna ricavato in un'area dismessa delle ex officine Reggiane. Oltre due chili e mezzo di marijuana destinata ai giovani reggiani sono stati sequestrati a un richiedente asilo 20enne del Mali.

Lo hanno scoperto i carabinieri di Santa Croce, supportati dalle unità cinofile dell'Arma di Bologna, che hanno setacciato i casolari abbandonati, da tempo zone di spaccio e degrado. Con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, nel pomeriggio di ieri, i militari hanno arrestato il maliano Y.A., risultato poi avere precedenti specifici.

Ex Reggiane, arrestato richiedente asilo con 2,5 chili di droga nelle valigie

Lo straniero è stato notato da lontano seduto su una sedia, mentre fumava uno "spinello", per poi disfarsene e spegnere immediatamente il cellulare. Il gesto ha insospettito i militari che lo hanno perquisito: sono quindi emersi una decina di grammi di marijuana e un centinaio di euro in contanti che aveva addosso.

Nella camera che aveva occupato all'interno dei capannoni c'erano poi i suoi documenti di richiedente asilo e due valigie: un trolley viola e uno zaino con oltre due chili di stupefacente.