Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ragazzo investito dal bus «Pronti a fare migliorie»

Novellara: il sindaco annuncia sopralluoghi. «Utenti e autisti, massima prudenza»  Stazionarie le condizioni del 17enne che ha riportato lo schiacciamento del piede

NOVELLARA. Stazionarie, ma gravi le condizioni del ragazzo di 17 anni di Campagnola Emilia, investito sabato mattina poco prima delle 7, da un autobus a due corpi di Seta, al capolinea di piazza Prampolini.

Il piede dello studente è finito sotto alla ruota anteriore destra del mezzo e ha riportato un gravissimo schiacciamento. Ricoverato nel reparto di ortopedia del Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, ma ancora non c’è la certezza che po ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

NOVELLARA. Stazionarie, ma gravi le condizioni del ragazzo di 17 anni di Campagnola Emilia, investito sabato mattina poco prima delle 7, da un autobus a due corpi di Seta, al capolinea di piazza Prampolini.

Il piede dello studente è finito sotto alla ruota anteriore destra del mezzo e ha riportato un gravissimo schiacciamento. Ricoverato nel reparto di ortopedia del Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, ma ancora non c’è la certezza che possa recuperare la funzionalità dell’arto. Per questo motivo la prognosi resta riservata.

Il ragazzo, capitano della squadra di calcio di Campagnola, frequentatore della parrocchia, si trovava a Novellara con gli educatori di Campagnola, per trascorrere assieme agli amici la settimana comunitaria. L’incidente è avvenuto mentre il 17enne, assieme a una trentina di altri ragazzi della sua età, attendeva l’autobus della linea extraurbana 3195 che l’avrebbe portato a Carpi dove frequenta un istituto superiore. Per i rilievi è intervenuta la polizia stradale di Reggio.

Ed è il sindaco di Novellara Elena Carletti a lanciare un appello invitando «a una grandissima prudenza».

«Mi rivolgo sia agli utenti dei bus, in particolare ai ragazzi, sia agli autisti, perché alla fermata della stazione arrivano mezzi talmente grossi che qualsiasi tipo di distrazione può causare danni davvero importanti. Spero che la situazione clinica del ragazzo migliori nelle prossime ore – prosegue – da parte nostra verificheremo ulteriormente le condizioni di sicurezza della zona».

Dieci anni fa in piazza Prampolini venne investito da un bus e morì un ragazzo di 16 anni. L’amministrazione comunale dell’epoca avviò una rivoluzione nell’assetto viario dell’area in funzione di garantire una maggiore sicurezza. «Non credo – continua Carletti – che dopo le misure attuate negli anni scorsi, ci sia molto di più da fare sul fronte della sicurezza stradale: le piazzole di sosta per gli utenti sono rialzate, sono state collocate le protezione con l’installazione di guard rail. Ma effettueremo comunque un ulteriore sopralluogo, nei giorni prossimi assieme alla polizia municipale, per verificare se sarà possibile fare ulteriori migliorie». Inoltre – conclude il sindaco – convocherò un incontro con il gestore del servizio del trasporto pubblico per avere indicazioni sui provvedimenti da prendere».

Un aiuto nella ricostruzione della dinamica dell’investimento lo daranno le telecamere di sorveglianza collocate all’interno del bus e quelle installate in piazza. Secondo la ricostruzione fatta da Seta in una nota, i ragazzi sarebbero scesi dal marciapiede mentre il bus era in arrivo.