Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Per Monica sindaco nasce «Castelnovo democratica»

CASTELNOVO DI SOTTO. Si chiama “Castelnovo democratica” la lista civica che sostiene la candidatura a sindaco di Castelnovo di Sotto del giovane (23 anni) candidato Pd Francesco Monica, alle elezioni...

CASTELNOVO DI SOTTO. Si chiama “Castelnovo democratica” la lista civica che sostiene la candidatura a sindaco di Castelnovo di Sotto del giovane (23 anni) candidato Pd Francesco Monica, alle elezioni amministrative del 10 giugno. Monica annuncia anche un’iniziativa che invita alla partecipazione sabato 21 aprile al Bocciodromo.

Nome e simbolo della lista sono stati discussi e approvati nei giorni scorsi al termine di un incontro del comitato elettorale. «Nella lista confluiscono le diverse se ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CASTELNOVO DI SOTTO. Si chiama “Castelnovo democratica” la lista civica che sostiene la candidatura a sindaco di Castelnovo di Sotto del giovane (23 anni) candidato Pd Francesco Monica, alle elezioni amministrative del 10 giugno. Monica annuncia anche un’iniziativa che invita alla partecipazione sabato 21 aprile al Bocciodromo.

Nome e simbolo della lista sono stati discussi e approvati nei giorni scorsi al termine di un incontro del comitato elettorale. «Nella lista confluiscono le diverse sensibilità dell'area di centrosinistra», si legge nella nota diffusa ieri. Oltre al nome della lista, nel logo compaiono i profili di due edifici antichi e molto importanti per la vita del Comune: la Rocca e la chiesa della Madonna. Inoltre sono rappresentati un albero secolare, che spicca nel parco alle spalle del municipio, e un disegno stilizzato dei portici, caratteristica peculiare del centro del paese. I colori nel simbolo sono il rosso amaranto, il bianco e il verde vivace.

«Abbiamo scelto un simbolo in cui comparisse in modo chiaro il nome del nostro comune perché è per esso e per i nostri concittadini che abbiamo deciso di impegnarci in questa sfida – spiega Monica – L’aggettivo “democratica” invece riassume in sé molti dei valori in cui crediamo e che si ritrovano nella nostra Costituzione. Ma la definizione del nome e del simbolo della nostra lista non è il primo passo della nostra campagna elettorale. Stiamo incontrando le persone e con loro stiamo lavorando a un programma condiviso che tenga conto delle loro richieste e delle loro necessità, che saranno di conseguenza anche le nostre. Proprio in quest’ottica sabato 21 aprile organizzeremo al Bocciodromo “La Fabbrica del programma” a cui tutti i cittadini saranno invitati a partecipare».