Quotidiani locali

Carabinieri salvano un cane dopo l'incidente

Il padrone era alla guida della vettura ubriaco: è stato denunciato

SAN POLO D'ENZA. Camminava barcollante sul ciglio della strada quando è stato raggiunto e fermato da una pattuglia dei carabinieri della stazione di San Polo d'Enza. E' stato lui a riferire che il suo cane era rimasto nel mezzo che conduceva finito in una scarpata.

I militari sampolesi si sono quindi attivati richiedendo l’intervento del soccorso stradale, grazie al gancio traino si calavano nella scarpata recuperando l'animale, fortunatamente, trovato in buone condizioni di salute. Terminate le operazioni di soccorso e di recupero dell’auto i carabinieri hanno accertato che poco prima l’uomo fermato, un 50enne, reggiano mentre percorreva la provinciale 513 diretto verso Canossa perdeva il controllo del mezzo finendo in una scarpata.

Non riuscendo a tirare fuori il cane dalla vettura, l’uomo era risalito raggiugendo la strada dove poi è stato trovato dai carabinieri. Illeso il conducente. Ma le conseguenze per lui ci sono state: è risultato essersi posto alla guida dopo aver bevuto alcolici, come rivelato dagli esiti degli esami clinici che l’hanno trovato con un tasso alcolico

pari a 1,78g/l. Con l'accusa di guida in stato d’ebbrezza, aggravata dall'aver fatto un incidente stradale.  Ora per lui è scattato il ritiro della patente di guida nonché la decurtazione di 10 punti. Alla luce dell'accaduto gli verrà revocata. La multa può arrivare sino a 10mila euro.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro