Quotidiani locali

novellara, giovane sul treno 

Sorpreso dai carabinieri con la droga dentro gli slip

NOVELLARA. Viaggiava sul treno regionale degli studenti con quattro dosi di marijuana nascoste negli slip. Malik Saine, 21nni, originario del Gambia, richiedente asilo, è stato arrestato dai...

NOVELLARA. Viaggiava sul treno regionale degli studenti con quattro dosi di marijuana nascoste negli slip. Malik Saine, 21nni, originario del Gambia, richiedente asilo, è stato arrestato dai carabinieri di Novellara dopo la perquisizione personale. Il giovane è stata bloccato e controllato alla stazione subito dopo essere sceso dal treno e aver tentato di evitare la pattuglia dei militari. L’altro giorno, poco dopo le 15, i carabinieri nell’ambito di un’attività mirata a prevenire il consumo di droga tra i giovani, hanno controllato il treno che proveniva da Reggio Emilia ed era diretto a Guastalla e che riportava a casa gli studenti. Alla stazione di Novellara tra i ragazzi è sceso anche lo straniero che, alla vista dei carabinieri, ha cercato di allontanarsi. Bloccato, Malik Saine ha sostenuto di essere un profugo senza documenti e ai carabinieri ha dato un nome di fantasia. Un escamotage per depistare i controlli che non ha funzionato, perché il viso del ghanese è stato associato al volto di altro profugo che era finito recentemente nei guai per droga. Condotto in caserma, e grazie alle impronte digitali, è emersa la sua vera identità. Malik

Saine è noto alle forze dell’ordine per vicende legate agli stupefacenti, tra cui una risalente al dicembre 2016. Dopo la perquisizione, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Il 21enne è anche accusato di false dichiarazioni sulla propria identità personale.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro