Quotidiani locali

Il ghiaccio tradisce e le info arrivano via Facebook e sms

A Rio Saliceto una donna esce di strada e finisce all’ospedale Mobilitate le polizie municipali, stop alla raccolta dei rifiuti 

BASSA REGGIANA . Anche nei comuni della Bassa reggiana, nel comprensorio ceramico e nella Val d’Enza la neve ha portato disagi, seppure contenuti. Mobilitati gli agenti delle polizie municipali di tutti i distretti. Non sono mancati mezzi intraversati o finiti nei fossi. Efficiente la macchina organizzativa per far partire i mezzi antineve o spargisale, soprattutto nei centri urbani e un po’ meno nelle frazioni o strade secondarie.

Bassa. Uno dei primi incidenti in mattinata, con un’auto fuori strada per il ghiaccio, si è registrato a Rio Saliceto, in località Cà de Frati. La conducente è stata portata all’ospedale di Reggio in condizioni per fortuna non serie. Sul posto la polizia municipale Unione Comuni pianura reggiana.

I sindaci, come Andrea Costa a Luzzara, Massimo Gazza a Boretto e Paolo Fuccio a San Martino in Rio, hanno utilizzato i social network per informare i propri concittadini sulle condizioni delle strade e l’apertura delle scuole. Sabar ha sospeso temporaneamente il servizio porta a porta e dei cassonetti.

A chi si lamentava per la coltre nevosa, il sindaco di Guastalla, Camilla Verona ha precisato: «Le pale non intervengono se lo spessore della neve non è almeno di 5-7 centimetri perché altrimenti le strade vengono danneggiate e poi i cittadini si lamentano». E poi: «Il Comune è di 52 chilometri quadrati e ha più di 120 km di strade comunali. Gli interventi non si possono fare in simultanea ma si segue il “piano neve” che dà la priorità a zone sensibili (come ospedale, scuole, piazze e strade principali)».

A Poviglio, la provinciale 20 a San Sisto (via Parma) è stata chiusa per il recupero di un tir rovesciato in un fossato. Chi, per lavoro dal reggiano ha dovuto spostarsi nel mantovano, e si trovava a viaggiare sull’ex statale 62 della Cisa, si è imbattuto in lunghe code, soprattutto di mezzi pesanti, a causa di alcuni incidenti. A Reggiolo, encomiabile il lavori degli operai del Comune e dei volontari della protezione civile “San Venerio” che hanno pulito gli ingressi di scuole e siti sensibili.

Zona ceramica. Qui la municipale Tresinaro Secchia ha presidiato le principali strade, in particolare la sp 486r di Montefiorino. Registrati un incidente a San Faustino di Rubiera con autocarro coinvolto e senza feriti, e un camion in panne a Scandiano sulla Pedemontana, direzione Albinea.

Val d’Enza. Utile e apprezzato il sistema Alert con telefonate e sms dei sindaci ai cittadini di Quattro Castella,

Albinea e Vezzano, dove non si sono registrati incidenti. La municipale Unione Val d’Enza ha presidiato strade principali e secondarie con particolare attenzione al casello di Campegine per il rispetto del divieto di transito ai mezzi oltre 7,5 tonnellate. (m.p.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro